Sport, crypto arte e solidarietà a Torino

MILANOSport, crypto arte e solidarietà. Nasce da un connubio inedito nel panorama italiano il progetto visionario pensato da Starbridge, giovane agenzia di procuratori sportivi attiva all’ombra della Mole Antonelliana, insieme a Forza Football, società svedese leader nel settore tecnologico calcistico. La volontà è ben precisa: scardinare gli schemi, creare una sinergia virtuosa tra due mondi – quello dello sport e dell’arte – tradizionalmente considerati lontani e non comunicanti, per dare vita a un progetto inedito e dal risvolto sociale. Un’idea che si concretizzerà nel corso dell’evento “TRAA – between Art and Sport” in programma il 13 novembre a Torino, tra i giorni caldi delle ATP Finals e della Fiera Artissima. Nel corso della serata organizzata presso lo Spazio Concreto, suggestivo hub post industriale ideato dal poliedrico e attivissimo designer Gianluca Bocchetta nel cuore del quartiere “Barriera di Milano”, verrà realizzato in diretta un NFT (un token non fungibile ovvero un tipo speciale di token crittografico che rappresenta qualcosa di unico) legato a una performance sportiva. Un momento emozionante ed evocativo, durante il quale prenderà vita un’opera virtuale unica e irripetibile realizzata con le sofisticate tecnologie che stanno spopolando in tutto il mondo. Il cosiddetto “Non Fungible Token”, il cui contenuto originale verrà svelato nel corso dell’evento, sarà successivamente battuto allasta; il ricavato verrà devoluto al Gruppo Abele, importante realtà torinese fondata da Don Luigi Ciotti impegnata dal 1965 nel sostegno a persone fragili e in condizioni di difficoltà. L’obiettivo di Starbridge e Forza Football è trasformare “TRAA” in un appuntamento annuale in grado di consolidare il legame inedito tra larte e lo sport, creando nuovi punti di contatto e sinergie positive a servizio della collettività.

Precedente Sacchi: "Italia, pressing e possesso palla per tenerli lontani" Successivo Possono starci almeno tre reti in Inghilterra-Albania

Lascia un commento