Spinazzola, oggi gli esami al tendine d’Achille: ecco la situazione

ROMA – L’Italia e la Roma in ansia per Leonardo Spinazzola. Ieri il terzino si è infortunato nel corso del quarto di finale dell’Europeo contro il Belgio, riportando la lesione del tendine d’Achille. Il ragazzo ieri è stato visitato dal dottor Ferretti e il suo staff, poi è tornato a Coverciano insieme ai compagni di squadra della Nazionale. 

Oggi è il giorno degli esami strumentali per valutare l’entità dell’infortunio. Nel pomeriggio il terzino dovrebbe sbarcare nella Capitale per sottoporsi a tutti gli accertamenti, per capire se la lesione (o rottura) del tendine è totale o parziale. In ogni caso l’intervento sembrerebbe necessario per ridurre i tempi di recupero che si aggirano dai 4 ai 6 mesi. 

La Roma molto probabilmente farà affidamento sul professor Sakari Orava dell’Hospital NEO di Turku, Finlandia. Viene soprannominato “Il Medico dei Miracoli” per i tanti interventi riusciti ai giocatori: da Beckham a Barzagli, poi Coentrato, Bonaventura e anche un giallorosso.  Nel 2019 anche Bryan Cristante è stato visitato dal luminare per il distacco del tendine dell’adduttore destro rimediato nei primi minuti della gara di ieri contro la Sampdoria. Spinazzola e la Roma attendono gli esami strumentali, ma intanto il club studia il programma di recupero del terzino. 

Precedente Cagliari, Strootman è ufficiale: "In prestito fino al 2022" Successivo Napoli, le certezze di Spalletti e il sacrificio di Fabian Ruiz

Lascia un commento