Spezia, rinforzo in porta: preso Antonio Mirante

Il club ligure si affida all’esperienza dell’ex Roma che, svincolato, firma un contratto annuale con opzione di rinnovo

Stefano Carnevale Schianca

5 ottobre – Milano

Antonio Mirante riparte dallo Spezia. L’ex portiere della Roma, svincolatosi in estate dopo l’esperienza in giallorosso (tre le stagioni trascorse nella capitale, dal 2018 al 2021 con 35 presenze complessive) ha trovato l’accordo col club ligure nelle ultime ore sulla base di un contratto annuale con opzione di rinnovo in caso di salvezza. Una trattativa lampo, da parte del club dell’imprenditore statunitense Robert Platek, in linea con la politica societaria sui parametri zero, che di recente ha portato alla firma di Aurélien Nguiamba, centrocampista francese classe 1999. Il portiere, 38 anni, si metterà nei prossimi giorni a disposizione di Thiago Motta.

AL RIPARO

—  

Con Mirante lo Spezia si assicura così esperienza e carisma per il reparto arretrato: 368 le sue presenze in A tra Juventus, Sampdoria, Parma, Bologna e Roma. Le prestazioni sottotono di Jeroen Zoet in questo inizio di campionato (4,5 voto Gazzetta col Verona, 5,5 col Milan) sono state un campanello d’allarme per il club ligure, che ha vissuto un inizio di campionato fra alti e bassi (4 punti nelle prime 7 partite e penultimo posto in classifica).

Precedente Luis Enrique: "Italia? Per me la più forte del mondo. Ma non temiamo nessuno" Successivo Zlatan, altri dettagli sulla festa da re. Svelato anche il menù da favola

Lascia un commento