Spezia-Lazio, ecco perché la partita non potrà essere ripetuta

Ripetizione della partita? Assolutamente no, lo prevede una sorta di regola-paracadute messa sin dagli albori del VAR: nell’ultima pagina del regolamento del gioco del calcio e della sezione dedicata al VAR, che affianca le 17 regole canoniche (pagina 158), è espressamente dichiarato come un errore anche commesso davanti al monitor non porti alla ripetizione della partita.

Cosa dice il regolamento

Recita espressamente il regolamento: Validità della gara In linea di principio, una gara non è invalidata a causa di • malfunzionamento della tecnologia VAR così come per la tecnologia sulla linea di porta (GLT) • decisioni sbagliate che riguardano il VAR (dato che il VAR è un ufficiale di gara) • decisione/i di non rivedere un episodio • riesame/i di una situazione / decisione non revisionabile.

Questa regola è nata praticamente con il VAR: perché se è possibile accettare un errore umano, diventerebbe impossibile farlo con le immagini davanti e tutto il tempo per poter riesaminare una determinata azione.

Spezia-Lazio, le pagelle: Patric lancia...Agudelo, Milinkovic da manuale

Guarda la gallery

Spezia-Lazio, le pagelle: Patric lancia…Agudelo, Milinkovic da manuale

Precedente Sampdoria, da Audero alla Zampata di Sabiri: l'alfabeto del successo nel derby Successivo Gol di Acerbi, il retroscena: cosa è successo tra Pairetto e Nasca 

Lascia un commento