Spezia, il rifiuto di Maggiore: “Senza fascia da capitano non gioco”

Il centrocampista ligure andrà in tribuna in occasione della partita di oggi contro il Como. Società pronta a multarlo, con un occhio al mercato

“Oggi non sono capitano? E allora non gioco!”. Le parole – più o meno queste riferiscono dallo Spezia – sono di Giulio Maggiore, rivolgendosi a mister Gotti negli spogliatoi, poco prima del via della partita tra i liguri e il Como, nell’odierno primo turno di Coppa Italia. Con la fascia al braccio per l’ultima stagione (e parte di quella precedente) di Serie A e spezzino doc, trascinatore nelle due salvezze consecutive, Maggiore si è sentito ferito nell’orgoglio, e così, piuttosto, ha preferito finire in tribuna, che giocare senza quel simbolo.

MULTA E MERCATO

—  

Dalla società dei Platek promettono una multa per il centrocampista che, in quest’estate 2022, dopo aver rifiutato il rinnovo con gli spezzini perché partente per altri lidi, è stato associato più volte a Torino (in particolare), Sassuolo, Bologna e Fiorentina. Ah, la fascia è toccata al veterano Gyasi, con vicecapitano un altro ragazzo della città, Simone Bastoni.

Precedente Vicenza-Milan, la formazione di Pioli: Rebic centravanti, Diaz dal 1' e De Ketelaere in panchina Successivo Fiorentina, Italiano mischia le carte nel test col Betis Siviglia

Lascia un commento