Spezia, il presidente Chisoli “blinda” Italiano

LA SPEZIA –Italiano a rischio? No assolutamente, non prendiamo nemmeno in considerazione questa idea. La squadra ha giocato sempre bene, e Italiano per noi è un punto di forza. Sapevamo che avremmo avuto questi momenti di difficoltà, però dal punto di vista del gioco sono soddisfatto. Nelle ultime settimane sono mancati i risultati ma siamo convinti che andando avanti per questa strada riusciremo a dire la nostra”. Il presidente dello Spezia, Stefano Chisoli, intervistato da Radio Kiss Kiss, blinda Vincenzo Italiano e analizza il momento difficile della squadra: un punto in sei gare. E mercoledì c’è il Napoli. Un momento delicato quello della neopromossa, che dopo un inizio sorprendente ha incontrato tante difficoltà. Una situazione sulla quale incide anche la pandemia di Covid: tre i giocatori positivi al virus negli ultimi giorni che, assieme ai tanti infortuni, stanno condizionando le scelte del tecnico. “Ogni volta che facciamo i tamponi ho sempre l’ansia di trovare dei positivi nel gruppo – dice Chisoli -, anche adesso purtroppo abbiamo dei contagiati al Covid però fortunatamente stanno bene e speriamo di recuperare tutti nel minor tempo possibile”. Poi il presidente fa il punto anche sul mercato. “Stiamo facendo delle valutazioni dal punto di vista tecnico, stiamo recuperando Galabinov – spiega -, ma è ovvio che faremo qualcosa per aumentare il tasso di esperienza. Interverremo dove ci sarà bisogno, vediamo cosa succede in settimana per Saponara, lui è un giocatore importante per noi, poi le dinamiche di mercato sono sempre difficili”. 

Immobile e Milinkovic, la Lazio va: Spezia battuto 2-1

Guarda la gallery

Immobile e Milinkovic, la Lazio va: Spezia battuto 2-1

Precedente Parma: avanti con Liverani, Krause lo conferma Successivo Ora Zaccagni fa gola a tanti, Setti che fa? Locatelli e De Paul non si toccano (per ora)

Lascia un commento