Spezia, Gotti: “Gare così si possono anche pareggiare. I migliori? I giardinieri…”

Il tecnico spezzino analizza il match.

Tanto agonismo, poco calcio e zero gol. Spezia e Lecce restano all’asciutto in una sfida caratterizzata dalla pioggia che ha portato quasi al limite la praticabilità del Picco. La partita, come temeva Gotti, è stata evidentemente condizionata dalla copiosa pioggia caduta sul terreno di gioco. Le parole del tecnico dello Spezia sono riprese da DAZN.

PAREGGIO

—  

Lo 0-0 fotografa comunque l’andamento di un match comunque assai equilibrato. Lo Spezia ha rischiato, poi ha preso le misure al Lecce reso incapace di affondare. Tutto sommato, migliori in campo… i giardinieri. In una situazione del genere, è già tanto essere riusciti ad arrivare in fondo alla sfida. Lo Spezia ha anche avuto qualche occasione ma non è riuscito a concretizzarle. “Questo era classificabile come uno scontro diretto e giocarlo in casa significa andare alla ricerca di un risultato pieno. Il Lecce è un avversario particolarmente velenoso nelle ripartenze, era in grande salute. Avremmo voluto attaccarli maggiormente alzando pressing e uomini ma su un campo di questo tipo non è c’era molto da scegliere. Non c’era la possibilità di palleggiare con raziocinio o cercare soluzioni particolari. Non amo i luoghi comuni ma questa era la classica sfida che se non si poteva vincere comunque era meglio non perdere”.

LA SPEZIA, ITALY – JANUARY 08: Luca Gotti manager of Spezia Calcio gestures during the Serie A match between Spezia Calcio and US Lecce at Stadio Alberto Picco on January 8, 2023 in La Spezia, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

EQUILIBRIO

—  

Due partite in casa, due punti. 180′ che costeranno tantissimo allo Spezia che dopo una sfida intensissima contro l’Atalanta e una giocata al limite dell’impraticabilità contro il Lecce. Arriva perlomeno il clean sheet. Ritrovare solidità ed equilibrio è di buon auspicio. ” Abbiamo interpretato una partita non facile con maturità. Siamo riusciti a mantenere l’attenzione ed evitare una situazione pericolosa. In queste situazioni  l’infortunio è sempre dietro l’angolo. Da diverso tempo vi è continuità di prestazioni e adesso finalmente abbiniamo quella dei risultati. Soffro molto l’aver preso sempre gol e di averne subiti così tanti quindi questo è un passo in più rispetto alla sfida con l’Atalanta anche perché questa volta i cambi hanno dato solidità alla squadra.”.

Precedente Diretta/ Sampdoria Napoli (risultato finale 0-2): Elmas la chiude! Successivo Lecce, Baroni: "Con lo Spezia prova coraggiosa, abbiamo creato moltissimo"

Lascia un commento