Spezia, è un pareggio d’oro: Saponara riprende il Verona

Veneti avanti con Salcedo a inizio ripresa, ma la squadra di Italiano fa 1-1 nel finale grazie all’attaccante appena entrato

Sette sconfitte nelle ultime otto uscite (quattro di fila), senza vittorie casalinghe da 5 gare: il Verona si è presentato ad affrontare lo Spezia cercando di mettere un punto a tali dati da brividi. Non c’è riuscito nemmeno stavolta, fallendo l’obiettivo a cinque minuti dalla fine. Fino a quel momento stava difendendo l’1-0 meritamente, ottenuto grazie a un colpo di testa del colombiano Salcedo a inizio ripresa. Ma nel finale il pareggio di Saponara ha rimesso in equilibrio una gara che in caso di sconfitta avrebbe creato non pochi problemi allo Spezia, comunque sempre in piena lotta per la salvezza.

La gara

—  

Già c’è un allarme per lo Spezia dopo 18” con un gran sinistro di Lasagna deviato da Provedel. Poi dopo 3’ sempre Lasagna segna di testa ma la Var annulla per fuorigioco. Nzola al 12’ prova una furbata, se vogliamo anche sciocca, segnando in tuffo ma col netto aiuto della mano: rete annullata e giallo per l’attaccante spezzino. È sempre il Verona a dettare i ritmi, Salcedo di testa (26’) impensierisce Provedel, nel finale di tempo ancora Lasagna mette in rete ma anche qui il fuorigioco fa annullare il gol, senza neppure l’intervento Var. Il primo tempo si caratterizza comunque anche per tanti gialli sventolati da Volpi che li estrae a Zaccagni, Dawidowicz, Sturaro e Nzola.

Ripresa

—  

Nella ripresa, dopo 40” uno stacco perfetto a centro area di Salcedo produce l’1-0 con Provedel che nulla può. Juric prova a vivacizzare ancor di più l’attacco con Kalinic al posto di Lasagna, dentro anche Bessa per Zaccagni e Ilic per Salcedo, mentre Italiano fa uscire Maggiore per Sena. Si va avanti stancamente, senza particolari sussulti, fino all’83’, quando Saponara entra per Gyasi: è il cambio decisivo per Italiano perché l’attaccante dopo tre minuti fredda Silvestri con un bel tiro dopo un assist di Agudelo che si infila alla sua sinistra. È l’1-1, un pari che non ha valore per il Verona, ma invece è un punto d’oro per gli ospiti, anche se ci sarà ancora da lottare per la salvezza.

Precedente Juve, Pirlo: "Gioca Dybala. Futuro? Ho parlato con la società..." Successivo La rivolta di Udine, lo sfottò di Galeazzi, quel tacco: il primo Platini-Zico

Lascia un commento