Spezia-Atalanta 1-3: vola Gasperini, raggiunta la Roma

LA SPEZIA – Continua la corsa per un posto in Europa dell’Atalanta che nel lunch match della 36ª giornata di Serie A supera lo Spezia per 3-1. Sblocca la gara Muriel ma prima della fine del primo tempo gli risponde Verde. Nella ripresa i nerazzurri spingono tanto e trovano nuovamente il vantaggio grazie al colpo di testa di Djimsiti. Poi nel finale arriva anche la rete di Pasalic. La squadra di Gasperini sale così a 59 punti insieme alla Roma e con la Lazio a -3. Lo Spezia invece resta a +5 sulla zona retrocessione. 

Spezia-Atalanta, tabellino e statistiche

Verde risponde a Muriel

Spezia e Atalanta si sfidano allo Stadio Alberto Picco nella 36ª giornata di Serie A. I padroni di casa sono reduci da un solo punto conquistato nelle ultime quattro partite ma conservano comunque 5 punti di vantaggio sulla zona retrocessione. I nerazzuri sono ancora in corsa per un posto in Europa e reduci dal pareggio contro la Salernitana. Thiago Motta si affida al al tridente composto da Verde, Agudelo e Gyasi mentre Gasperini risponde in avanti con Pasalic alle spalle di Malinovskyi e Muriel. La partita si apre con una fase di studio tra le due squadre e si accende al 14′ con Bastoni che prova il tiro da posizione defilata sfiorando il palo. Poco dopo però è l’Atalanta a trovare il gol del vantaggio: al 17′ Malinovskyi lancia Muriel che entra in area e batte Provedel. Non si fa attendere la reazione dello Spezia che si porta in avanti a caccia della rete del pareggio che arriva finalmente al 30′ con il lancio in profondità di Maggiore per Verde che salta Musso e firma l’1-1. Poco dopo ancora Verde sfiora il gol con un tiro al volo che viene però bloccato da Musso. L’Atalanta prova a riportarsi in avanti ma lo Spezia si chiude bene e il primo tempo finisce in parità. 

Spezia, non basta Verde: l’Atalanta vince e fa festa

Guarda la gallery

Spezia, non basta Verde: l’Atalanta vince e fa festa

Djimsiti e Pasalic stendono Thiago Motta

Atalanta subito aggressiva nella ripresa a caccia, nuovamente, del gol del vantaggio. Al 49′ ci prova Malinovskyi direttamente da punizione ma Provedel respinge con i pugni. Nerazzurri ancora pericolosi al 61′ con Muriel che prova il tiro da dentro l’area ma che calcia fuori e al 66′ con il colpo di testa di Boga (entrato al posto di Malinovskyi) che sfiora la porta difesa da Provedel. L’Atalanta continua a creare occasioni e il gol arriva finalmente al 73′: da calcio di punizione Demiral fa sponda di testa per Djimsiti che sempre di testa fa 2-1. Lo Spezia prova a reagure ma è ancora la squadra di Gasperini a sfiorare il gol all’81’ con il tiro potente da fuori di Boga che colpisce la traversa, recupera palla Pasalic che serve Koopmeiners murato però da Provedel. Poco dopo ci prova anche Muriel ma il portiere dello Spezia salva ancora la sua porta. Nel finale (87′) arriva finalmente il tris per l’Atalanta con il diagonale di Pasalic su cui Provedel non può nulla. Vittoria importantissima per l’Atalanta per un posto in Europa. 

Precedente Juve, Locatelli torna ad allenarsi in gruppo in vista dell'Inter Successivo Volantino “Passione Casa” di Unieuro valido fino 19 maggio

Lascia un commento