Spezia: accolto il ricorso, annullata la squalifica a Provedel

Lo Spezia ha vinto il ricorso. Ivan Provedel sarà a disposizione di Thiago Motta per l’importantissima sfida casalinga contro l’Atalanta.

Lo Spezia ha vinto il ricorso. Ivan Provedel sarà a disposizione di Thiago Motta per l’importantissima sfida casalinga contro l’Atalanta. La FIGC ha reso noto, attraverso il sito ufficiale, che la Prima Sezione della Corte Sportiva d’Appello Nazionale presieduta da Carmine Volpe ha accolto il reclamo della società ligure, annullando la giornata di squalifica inflitta al calciatore spezzino.

RICORSO – Il portiere del club ligure era stato sanzionato dal Giudice Sportivo con la squalifica di una giornata su segnalazione della Procura Federale. L’estremo difensore era reo di aver pronunciato un’espressione blasfema in occasione della gara con la Lazio dello scorso 30 aprile valida per la sedicesima giornata di ritorno del campionato di Serie A. La segnalazione che aveva portato alla decisione era dovuta a “una espressione blasfema, individuabile senza margini di ragionevole dubbio”. Gli organi di giustizia sportiva si sono dunque basati sul labiale del portiere. Una sentenza che aveva amareggiato e non poco il club. Dunque, lo Spezia ha presentato ricorso confidando in un precedente favorevole.

PRECEDENTE – La difesa dello Spezia aveva già preannunciato, sin dal momento della comunicazione della squalifica, un reclamo con procedura d’urgenza alla Corte sportiva d’appello nazionale, basandosi su un precedente che è apparso perfettamente identico al caso Provedel. Trattasi del ricorso (accolto) del Sassuolo in relazione alla squalifica comminata a Frattesi nello scorso novembre. In quella occasione, i legali della società neroverde presentarono una difesa basata sull’assenza di prova oltre ogni ragionevole dubbio. La tesi sosteneva l’impossibilità di raggiungere un sufficiente grado di certezza sull’utilizzo della espressione blasfema. In quel caso, come riportato dalla Nazione,  la Corte riconobbe la validità della difesa accogliendo il reclamo e annullando la squalifica del giocatore. Considerando l’identica fattispecie, in casa dello Spezia c’era grande ottimismo di poter recuperare uno dei pilastri della formazione di Thiago Motta. Accolto anche questo ricorso, il tecnico potrà dunque contare sul portiere titolare.

Precedente Atalanta, Demiral primo "acquisto". Ma il mercato è legato a Europa e Gasp Successivo Empoli, Andreazzoli: "Inferiori all'Inter ma siamo andati vicini a batterli due volte''

Lascia un commento