Sparito il papà di Brünker (Magdeburgo): 100 agenti, cani ed elicotteri ma nessuna traccia

Il 61enne Dirk, padre dell’attaccante, è irrintracciabile dal 23 dicembre, quando è uscito da un ristorante per andare a trovare un amico. Le ricerche non hanno avuto esito

Scomparso, da quasi una settimana. Il 23 dicembre scorso si sono perse le tracce di Dirk Brünker, padre 61enne di Kai, attaccante del Magdeburgo (seconda divisione tedesca). L’uomo è sparito dopo essersi recato, la sera di venerdì 23 dicembre, in un ristorante. Al termine della cena aveva fatto sapere ai commensali di voler andare a trovare un amico: nel percorso avrebbe dovuto attraversare il Brigach, fiume che taglia in due Villingen.

LA SITUAZIONE

—  

Mercoledì, a cinque giorni dalla scomparsa, la polizia, attivata fin dalle prime ore della sparizione, si è mossa impiegando oltre 100 agenti, cani ed elicotteri. Dell’uomo però continuano a non esserci tracce. Nemmeno l’utilizzo di una termocamera ha aiutato a rintracciarlo. “Indaghiamo in tutte le direzioni, non escludiamo nessuna pista”, ha fatto sapere un portavoce della polizia. Attraverso i social Kai Brünker ha voluto ringraziare i follower che lo stanno sostenendo in queste ore di ansia e angoscia: “Io e la mia famiglia siamo sommersi dalla vostra partecipazione nelle ricerche di mio padre. Vorremmo ringraziarvi di questo. Non c’è nulla di più importante della famiglia. Apprezzate la vostra e godetevi il tempo trascorso con i vostri cari”. Con la speranza di riabbracciare in fretta il padre.

Precedente Cosa c’entrava quel terzino con la scomparsa di Emanuela Orlandi? Successivo Diretta/ Super-G Bormio streaming video Rai 2: in pista, via alla gara!