Spalletti: “Nel primo tempo ero arrabbiato. Non abbiamo avuto coraggio”

Il tecnico azzurro dopo il k.o. in casa dell’Inter: “Nel secondo tempo abbiamo cercato delle soluzioni, ma senza intraprendenza”

“Nel primo tempo non abbiamo avuto coraggio – ha detto a Dazn l’allenatore del Napoli Luciano Spalletti dopo la sconfitta a San Siro – Ripeto, ci vuole coraggio per giocare contro l’Inter e per ricercare obiettivi importanti.”

L’ANALISI DELLA PARTITA

—  

“Bisogna che i nostri calciatori giochino a viso aperto. Oggi abbiamo giocato a viso aperto solo un po’ nel secondo tempo, mentre nel primo abbiamo avuto poco coraggio. Alla fine del primo tempo ho voluto dire questo, di non giocare con timore. Non si vince contro l’Inter senza scelte coraggiose. Dobbiamo iniziare da lì. Giochiamo per ogni tipo di obiettivo, per ogni partita e ogni risultato. Loro hanno meritato questa attenzione da parte degli avversari e ora devono giocare senza timore”.

SU OSIMHEN

—  

“Osimhen? Troppo generoso, si lascia trascinare da qualsiasi cosa gli passi accanto, ma deve fare delle scelte. Non può pressare tutte le zone del campo, altrimenti ci tocca abbassare la squadra. Diventa una corsa di 100 metri per tutti. Come sta? Ha un occhio gonfio, quando ha preso questa botta non vedeva neanche benissimo. Credo sia solo un trauma contusivo”.

SULLA CLASSIFICA

—  

“A me fa arrabbiare solo quando non facciamo ciò che dobbiamo fare. Nel primo tempo non abbiamo avuto coraggio. Ripeto, ci vuole coraggio per giocare contro l’Inter e per ricercare obiettivi importanti. Bisogna giocare la palla, tenerla, proporre roba importante sul muso dei nostri avversari”.

Precedente Ospina, attimi di paura dopo uno scontro con Dzeko Successivo Lautaro: "Vittoria importante per la classifica. Il gol? Non era un problema"

Lascia un commento