Spalletti: “Col Villarreal una sconfitta… istruttiva”. E su Bereszynski…

L’allenatore del Napoli commenta il 3-2 subito in amichevole al Maradona: “Dobbiamo riportare Kvaratskhelia in condizione il più velocemente possibile perché fa la differenza”

Di primo mattino Luciano Spalletti era in Campidoglio a rendere omaggio a Sinisa Mihajlovic: “Persona vera e diretta, c’era grande stima fra noi”. Perché ci sono momenti che bisogna fermarsi e riflettere, ricordarsi che questo mondo è fatto di persone e non solo di interessi economici.

IL VILLARREAL

—  

Poi si torna al campo, anche per non farsi sopraffare dal dolore. E allora si può essere soddisfatti anche dopo una sconfitta, specie se arriva solo in amichevole. E Spalletti, dopo il 3-2 subito al Maradona dal Villarreal, spiega il perché: “Abbiamo fatto meno dal punto di vista della qualità, dobbiamo costruire meglio quando siamo in fase di possesso. Abbiamo subito qualche imbucata di troppo ma tutto questo mi servirà per lavorare meglio sulle cose da sistemare. Per questo prendo bene la sconfitta”.

KVARA LEADER

—  

Il tecnico del Napoli stimola il fuoriclasse georgiano: “Kvaratskhelia è venuto fuori alla distanza. Man mano che la partita ha preso corpo si è fatto sempre più leader e questo a noi serve. Dobbiamo riportarlo in condizione il più velocemente possibile perché fa la differenza. L’ho lasciato tutti i novanta minuti in campo proprio per questo motivo. E nel secondo tempo ha fatto meglio, segno che siamo sulla strada giusta. A volte deve partecipare di più quando non ha palla, deve essere lui a determinare il momento giusto”.

RASPADORI ALLA GRIEZMANN

—  

Meno brillante del solito, almeno nelle conclusioni, Raspadori per Spalletti costituisce una chiave di gioco molto importante: “Ha fatto una buona partita come distanze coperte e velocità sviluppati. Nelle scelte poi non gli è andata bene, ma quello in termini di occasioni lo paghi. Giacomo alla Griezmann? E’ un calciatore che va a mettersi in questi spazi lì a determinare con l’attaccante nel dar profondità o nel legare coi centrocampisti”.

MERCATO

—  

Spalletti ha già chiarito che vorrebbe cambiare meno possibile però con un gioco di parole conferma l’operazione che Napoli e Sampdoria stanno portando a termine, per Bereszynski. “I miei amici giornalisti mi hanno detto che probabilmente qualcosa faremo, sto cercando di approfondire”, chiude sorridendo.

Precedente Febbre da finale, Drake punta un milione di dollari sull’Argentina campione! Successivo Olivier Giroud, salta la finale Mondiale 2022 Argentina Francia per infortunio?/ Da sogni a incubo...