Spagna-Francia 1-2, Mbappé regala la Nations League a Deschamps

MILANO – La Francia è l’erede del Portogallo di Cristiano Ronaldo sul gradino più alto del podio della Nations League: la nazionale di Didier Deschamps supera 2-1 la Spagna in un’accesa finale al Meazza di Milano e si aggiudica la seconda edizione del nuovo torneo continentale. I ragazzi di Luis Enrique passano in vantaggio con Oyarzabal, prima della rimonta francese, firmata dagli assi Benzema e Mbappé.

Spagna-Francia 1-2, tabellino e statistiche

Spagna-Francia, la cronaca

A San Siro la Spagna si schiera con Eric Garcia in difesa preferito Pau Torres al fianco di Laporte (ex nazionale francese, mai schierato però da Deschamps) e Rodri a centrocampo con Busquets e il 17enne Gavi; il tridente offensivo è formato da Oyarzabal, Ferran Torres e Sarabia, che hanno castigato l’Italia quattro giorni fa. Koke parte dalla panchina. Nella Francia c’è Kimpembe preferito a Lucas Hernandes tra i tre centrali, Theo Hernandez sulla sinistra e Tchouameni, che piace tanto alla Juve, in mediana. Assente Rabiot, fermato dal Covid. Davanti i bombardieri designati da Deschamps sono Benzema, Griezmann (alla centesima partita in nazionale) e Mbappé. Quando risuonano gli inni, si sentono fischi, soprattutto per quello francese. I galletti non se ne curano e iniziano il match con grande aggressività, nel tentativo di soffocare il possesso palla dei ragazzi di Luis Enrique. La Spagna mette la testa fuori soltanto dopo 10 minuti, quando Sarabia va al tiro, troppo facile per la presa di Lloris. Il match diventa più equilibrato, senza grande lavoro per i portieri delle due squadre. La Spagna chiede un rigore per un tocco di braccio di Koundé, che né l’arbitro Taylor né gli uomini del Var ritengono di dover sanzionare. Prima della pausa Deschamps deve rinunciare a Varane, fermato da un problema muscolare: entra Upamecano.

Benzema infinito, firma di Mbappé: la Nations League è della Francia!

Guarda la gallery

Benzema infinito, firma di Mbappé: la Nations League è della Francia!

I gol di Oyarzabal, Benzema e Mbappé

La ripresa si accende improvvisamente come una miccia al 64′, quando il milanista Theo Hernandez colpisce la traversa (e poi la linea bianca) con un potente sinistro mentre Deschamps reclama il gol. La Spagna replica passando in vantaggio un minuto più tardi con un diagonale di Oyarzabal, che gela Lloris. Le emozioni non si fermano perché, dopo altri due minuti, Benzema si inventa il pareggio francese con un fantastico tiro a giro di destro su passaggio di Pogba: Unai Simon “rischia” di compiere il miracolo volando verso il sette, ma tocca soltanto il pallone che gonfia la rete. La Francia ribalta il risultato della finale all’80’ quando Hernandez serve una palla filtrante per Mbappé, che si presenta davanti a Unai Simon e lo batte. Negli ultimi istanti di gara Lloris è prodigioso su Oyarzabal e Pino: la Francia vince 2-1 e si aggiudica la Nations League. La Spagna, 37 anni dopo gli Europei 1984, perde ancora una finale con i galletti.

La Francia di Deschamps vince la Nations League: è festa

Guarda la gallery

La Francia di Deschamps vince la Nations League: è festa

Precedente Qual. Qatar 2022, i risultati in Sud America: Brasile e Colombia non si fanno male Successivo DIRETTA/ Napoli Treviso (risultato 82-70) streaming video tv: vince la GeVi Basket!

Lascia un commento