Sorteggi Champions League 2022-23 oggi alle ore 18: dove vederli in tv e streaming

Champions League 2022-23, alle 18 di oggi 25 agosto, a Istanbul in Turchia si terrà il sorteggio.

Le squadre in tutto sono 32. Alle 26 formazioni qualificate di diritto si sono aggiunte le vincitrici degli spareggi: Maccabi Haifa, Viktoria Plzen, Benfica, Rangers, Copenaghen e Dinamo Zagabria. L’Italia sarà rappresentata dal Milan campione d’Italia che si trova in prima fascia. C’è poi la Juventus che si trova nella seconda urna, poi Inter e Napoli nella terza.

Sorteggi Champions League 2022-23, come vederli in tv e streaming: in chiaro su Canale 20

La cerimonia del sorteggio comincerà dalle ore 18. Sarà possibile seguirla in diretta tv e streaming su Prime Video, Sky, su Canale 20 di Mediaset e sul sito ufficiale della Uefa.

Sorteggio fase a gironi Champions League 2022-23

I gironi che verranno formati sono otto gironi formati da quattro squadre. Le prime due accederanno agli ottavi mentre le terze classificate sfideranno nella fase a eliminazione diretta dell’Europa League le seconde classificate. Nella prima fase del torneo, nessun club può affrontarne un altro che appartiene alla stessa federazione.

La finale il 10 giugno 2023 a Istanbul

La Champions League 2022-23 inizierà con la prima giornata il 6/7 settembre. La 2ª giornata è invece in programma il 13/14 settembre. La 3ª 4/5 ottobre, la 4ª 11/12 ottobre, la 5ª 25/26 ottobre, l’ultima 1/2 novembre. La finale si disputerà il 10 giugno 2023 allo Stadio Olimpico Ataturk di Istanbul.

Le fasce della Champions League 2022-23

Fascia 1

Milan
Real Madrid
Eintracht Francoforte
Manchester City
Bayern Monaco
Paris Saint-Germain
Porto
Ajax

Fascia 2

Juventus
Chelsea
Barcellona
Atletico Madrid
Siviglia
Lipsia
Tottenham
Liverpool

 Fascia 3

Inter
Napoli
Borussia Dortmund
RedBull Salisburgo
Shakhtar Donetsk
Benfica
Sporting
Bayer Leverkusen

Fascia 4

Marsiglia
Celtic
Bruges
Viktoria Plzen
Maccabi Haifa
Dinamo Zagabria
Copenaghen
Glasgow Rangers

Precedente Arrigo Sacchi, una eccellenza professionale. E l’Uefa lo premia con una motivazione da urlo. A Istanbul, durante i sorteggi Champions Successivo Juventus, Di Maria e il barbecue personalizzato