“Sono contento”: inizia l’avventura di Piatek a Firenze

“Il Pistolero” è atterrato in città: arriva dall’Herta Berlino in prestito con diritto di riscatto fissato a 15 milioni. Nelle gerarchie di Italiano partirà dietro a Vlahovic

“Sono contento”. È iniziata ufficialmente la nuova avventura viola di Piatek (’95), attaccante che la Fiorentina si è assicurata con un blitz sfruttando la voglia di Italia del ‘pistolero’ e bruciando la concorrenza di altri club, Genoa su tutti. Piatek è atterrato poco prima delle 14 all’aeroporto fiorentino di Peretola e svolgerà nel pomeriggio le visite mediche che porteranno poi alla firma del contratto. L’attaccante arriva in prestito dai tedeschi dell’Hertha Berlino, ma nell’accordo è presente un diritto di riscatto intorno ai 15 milioni di euro. Le parti avranno così alcuni mesi per studiarsi e capirsi. Se il matrimonio dovesse funzionare nel breve, sarà anche più duraturo.

Vice Vlahovic

—  

In attesa della partenza di Kokorin, l’attacco viola a ora è sistemato. Nel 4-3-3 di Italiano c’è spazio per una sola punta centrale e Piatek partirà ovviamente dietro a Vlahovic. Sul serbo però non ci sono certezze e la situazione è fluida, logico che il club abbia voluto coprirsi le spalle per ogni evenienza. Adesso le visite mediche, poi la firma e l’ufficialità del trasferimento prima di mettersi a disposizione del tecnico Italiano. La Fiorentina come noto non giocherà stasera contro l’Udinese e verosimilmente neanche domenica contro il Toro (fermato dalla Asl prima della sfida con l’Atalanta). Calendario alla mano la prima convocazione potrebbe arrivare in vista della sfida di Coppa Italia in programma a Napoli (17.30) mercoledì prossimo.

Precedente Aubameyang e Milik,opzioni a prezzi di saldo: la Juve ci pensa, ma... Successivo Genoa, Shevchenko: "Abbiamo lottato e dato il massimo"

Lascia un commento