“Skriniar, il Psg frena a causa del Fair Play Finanziario”

I media francesi riportano una frenata importante del Paris Saint Germain per Milan Skriniar. Secondo L’Equipe l’operazione per il trasferimento sotto la Torre Eiffel del nazionale slovacco è al momento sospesa per una serie di motivi, anche se non ancora abbandonata.

Skriniar: il Psg frena causa budget al limite e Fair Play

Il rallentamento della società campione di Francia era evidente da alcuni giorni. Con l’Inter non era in programma nessun incontro per il giocatore, che non è convinto del trasferimento ed è considerato una pedina irrinunciabile da Simone Inzaghi. Secondo quanto riporta L’Equipe, i transalpini hanno dovuto rinunciare per il momento all’assalto a causa delle nuove regole del Fair Play Finanziario, che impongono le cessioni di alcuni giocatori per abbassare il monte ingaggi dei club. Lo stop sarebbe dovuto anche all’esaurimento del budget di mercato da 80 milioni di euro messo a disposizione da Al Khelaifi per la campagna acquisti estiva, già in parte utilizzato per Vitinha, Mukiele e il riscatto di Nuno Mendes.

Milan e Inter: il mercato visto dai tifosi Dj Ringo e Ruggeri

Guarda il video

Milan e Inter: il mercato visto dai tifosi Dj Ringo e Ruggeri

Inter, Skriniar in campo contro il Lione

Il Psg, fanno sapere sempre dalla Francia, non ha comunque rinunciato a Skriniar e proverà a farsi avanti nelle fasi finali del mercato. L’Inter potrebbe dire sì solo a fronte di un’offerta irrinunciabile, ma non aspetterà a lungo perché le possibilità di trovare un sostituto all’altezza sono scarse. Intanto il giocatore dovrebbe partire titolare in serata contro il Lione nell’amichevole di Cesena: un altro chiaro segnale di Inzaghi.

Inter, Skriniar non pensa al mercato e suona la carica

Guarda la gallery

Inter, Skriniar non pensa al mercato e suona la carica

Precedente Bologna, Fenucci: "Stop con le cessioni, mancano tre giocatori" Successivo Bologna, Fenucci: "Basta cessioni, ci servono ancora tre giocatori"

Lascia un commento