Sinner testa di serie n.1 al Master 1000 di Madrid, obiettivo: scalzare dal trono Re Djokovic

Jannik Sinner, stella a Madrid pensando al Foro Italico di Roma dove, numeri alla mano, potrebbe verificarsi il colpaccio dell’anno: spodestare Re Djokovic dal trono ATP e diventare il n.1 del mondo. La terra rossa spagnola poteva essere un ottimo terreno di conquista per il serbo che alla “Caja Magica” non difendeva alcun punto e avrebbe potuto mettere un po’ di distanza fra lui e Jannik. Ma Djokovic ha dato forfait e Sinner è diventato testa di serie numero 1 al Master 1000 di Madrid (24 aprile-5 maggio 2024).

Buon per l’azzurro, al momento staccato di 1.215 lunghezze da Nole, che Djokovic non ci sia. Certo, anche Sinner a Madrid non deve difendere alcun punto. Vero. Ma potrebbe cominciare a rosicchiare qualcosa. Di più non può fare, anche in caso di vittoria (che vale 1.000 punti). Sorpasso in Spagna matematicamente impossibile. Tutto rinviato a Roma, agli Internazionali BNL d’Italia (6-19 maggio 2024), sulla terra rossa dello Stadio del tennis, un tempo regno di Nadal (recordman con 10 vittorie). Sette gli italiani al via. E se anche Roma non bastasse c’è poi il Roland Garros (Parigi, 20 maggio-9 giugno).

Jannik in scena al secondo turno

Salto d’obbligo del primo turno essendo Sinner testa di serie n.1. È la sua prima volta. L’azzurro guida il tabellone di Madrid dopo la semifinale di Monte Carlo. Al secondo turno potrebbe incontrare Lorenzo Sonego. A Madrid si registra un altro forfait di Matteo Berrettini. Il tennista romano dopo Monaco di Baviera salta anche Madrid.

Perché non c’è Matteo Berrettini

La motivazione è stata data dal diretto interessato si Instagram:” Negli ultimi giorni ho affrontato uno Stato influenzale che si è trasformato in tonsillite e febbre. Il mio medico ha consigliato che sarebbe stato rischioso tentare di competere a Madrid. Ora il mio obiettivo si sposta sul recupero ,il più rapidamente possibile, e sulla preparazione per Roma, il torneo di casa”. Evento a cui manca da due anni. Nella parte di tabellone di Sinner ci sono Medvedev, Ruud e Tsitsipras e ci sono anche Alcaraz e Nadal.

Il primo turno degli italiani

Sinner, come detto, salta direttamente al secondo turno; idem Musetti che se la vedrà con Seyboth Wild o Safiullin. Primo turno per Arnaldi, Sonego, Cobolli e Darderi. Ai quarti di finale Sinner potrebbe di nuovo incontrare il norvegese Ruud. Dal 24 aprile la capitale spagnola ospiterà i migliori tennisti del mondo a caccia di punti pesanti per il ranking mondiale, prima degli ultimi appuntamenti sulla terra battuta a Roma e a Parigi. Il 22-23 si disputeranno le qualificazioni. Mercoledì 24 aprile il primo turno maschile a partire dalle ore 11. Sinner potrebbe debuttare sabato 27 aprile.

Precedente Gimbo Tamberi e la fiorettista Arianna Errigo portabandiera azzurri alle Olimpiadi di Parigi Successivo Milan-Inter diretta derby scudetto: segui la partita di Serie A oggi LIVE