Simeone consola Inzaghi: “Inter fortissima, ma non si può sempre vincere”

MADRID (Spagna) – Si gode la rimonta e il passaggio del turno ai rigori Diego Simeone che nel post partita del match di ritorno contro l’Inter commenta così: “Quando abbiamo avuto la palla gol di Riquelme, non è riuscito a segnare e volevo morire. Gli abbiamo dato un rigore importante e lo ha tirato con concentrazione. Abbiamo bisogno che i ragazzi guadagnino spazio. Contento per la gente e per i giocatori, giocato contro una squadra fortissima e meritato di vincere”. Il tecnico dell’Atletico aggiunge: “Abbiamo aspettato, Morata è molto importante per noi. Sapevamo che potevamo giocare i supplementari, ho messo sia Depay che Correa e la squadra ha avuto un cambio. Quello di Depay è stato un golazo, potevamo farne altri due e abbiamo giocato una gara buonissima e intelligente. Sapevamo che dovevamo difendere bene e fare male in attacco”.

“Abbiamo un vantaggio, la nostra gente”

Una notte da Atletico con un Wanda Metropolitano caldissimo a fare da 12° uomo: “Abbiamo un vantaggio, la nostra gente. Venivamo da due brutte partite, ma la nostra gente oggi c’era. I nostri giocatori lo sentono, fa bene alla squadra questo sostegno. E abbiamo giocato una grandissima partita contro una squadra fortissima. Siamo riusciti a sostenere la partita fino alla fine, poi ai rigori è andata meglio a noi. L’Atletico ora può sognare di vincere la Champions? Sappiamo che sarà difficile, ma in casa siamo forti. Oggi siamo contenti per la nostra gente, vogliamo che quando vengano allo stadio sia emozionante. Abbiamo giocato contro un’avversaria incredibile, che ha velocità, aggressività, solidità difensiva, associazione rapida. I nostri centrocampisti hanno fatto una partita straordinaria, Koke ha dato la vita, Griezmann ha chiesto il cambio perché non ce la faceva più. Sono apparsi Depay e Riquelme, abbiamo bisogno di questo. Sembra facile, ma credetemi non lo è”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Juve, pietra tombale su Allegri: ecco cosa è successo Successivo Il clamoroso insulto di Griezmann a Sanchez dopo il rigore sbagliato