Shock nella Champions africana: “È un tentato omicidio”

TUNISI (Tunisia) Ha del clamoroso quanto avvenuto lo scorso 24 ottobre durante Esperance Tunisi ed Al-Ittihad, match di ritorno dell’ultimo turno preliminare della Champions League africana terminato 1-0 per i padroni di casa che, in virtù dello 0-0 dell’andata, si qualificano per la fase a gironi della competizione. Al 75′, con i tunisini già in vantaggio grazie rete alla rete di Ben Khalifa al 63′, un lancio da centrocampo manda in porta Hamdou Elhouni. Il portiere libico Muad Allafi esce alla disperata dalla propria area di rigore e stende il connazionale in forza alla formazione tunisina con un intervento killer, colpendolo al collo con i tacchetti. Le immagini sono terrificanti e si teme subito il peggio. Dopo tre lunghi minuti, entrambi lasciano il terreno di gioco, l’uno portato fuori dal campo dal personale medico, l’altro per un’inevitabile espulsione diretta.

Allafi: “Giuro su Dio che non volevo ferire il mio amico Elhouni”

Al termine della sfida, l’Esperance Tunisi tranquillizza i tifosi su Twitter: “Il video del tentato omicidio di Hamdou Elhouni ha fatto il giro del mondo. Peccato, dà una brutta immagine nel calcio africano. Hamdou Elhouni sta miracolosamente bene. Grazie a Dio l’infortunio di Hamdou Elhouni non è grave“. Anche Muad Allafi è ricorso all’uso dei social network per rivolgere le proprie scuse allo sfortunato avversario: “Giuro su Dio che non avevo intenzione di ferire il mio amico Hamdou Elhouni. Il contrasto è avvenuto in pochi secondi, la mia intenzione era quella di togliere il pallone, mi scuso con il mio amico Hamdou e con tutti i tifosi“. L’attaccante libico dell’Esperance ha invece postato su Instagram la foto del “day after”, mostrando ai propri follower la brutta ferita sul proprio collo.

Il terribile contrasto tra Allafi ed Elhouni: le immagini shock

Guarda la gallery

Il terribile contrasto tra Allafi ed Elhouni: le immagini shock

Precedente Video/ Siena Modena (1-2): gol e highlights, i canarini suonano la quinta (Serie C) Successivo Serie A: quali sono i giocatori che corrono di più?

Lascia un commento