Servono gol a centrocampo ma può finire sul mercato: il paradosso McKennie

Per risollevare l’attacco sterile ad Allegri non basta Vlahovic e già da un anno fa cerca produzione anche dagli altri reparti. Eppure il centrocampista più prolifico della scorsa stagione, che prima dell’infortunio si era preso un posto da titolare fisso, potrebbe partire: ecco perché

Rimessa a posto la difesa dopo l’inizio difficile, è stata la produzione offensiva a mancare alla stagione della Juventus, che ha chiuso con l’11° attacco del campionato. Aver preso a gennaio l’uomo che in quel momento era il capocannoniere della Serie A è stata una prima risposta. Perfino non sufficiente, a vedere la seconda parte della stagione nonostante la presenza di Vlahovic. La cura Allegri prevede ora quello che prevedeva un anno fa al suo ritorno: i gol dei centrocampisti. Li cerca sul mercato, come dice con chiarezza la voglia di riportare a Torino Paul Pogba (e come raccontava la pista alternativa Milinkovic-Savic). Ma con la possibilità di perdere quei pochi gol dei centrocampisti che già c’erano in organico, quelli di Weston McKennie.

Precedente Parametri zero e investimenti a lungo raggio: così Inter, Juve e Milan hanno cambiato strategia Successivo Inter, contatto con l'avvocato di Lukaku. Ecco cosa si sono detti

Lascia un commento