Serie C, prima gioia per il Catania. Pari tra Messina e Palermo

ROMA – Due squadre a punteggio pieno nel Girone A, nessuna nel Girone C (aspettando il Monopoli): questo il responso della seconda giornata dei due gironi, ancora incompleta per via di gare rinviate (Girone A) e gare da disputare nei prossimi giorni (Girone C).

Girone A

Rimangono due le squadre del Girone A a punteggio pieno dopo due giornate (in attesa che giochi anche la Juventus Under 23). Il Padova vince in casa contro una Pergolettese coriacea ma che non riesce a mantenere il vantaggio siglato da Villa al quarto d’ora della ripresa e rimane al palo in classifica. I biancoscudati pareggiano a 10’ dal termine con Della Latta e poi ribaltano la situazione all’85 con Biasci, portando a casa i tre punti. Vince anche la Pro Vercelli, che in trasferta in casa della Pro Sesto (0 punti) va in vantaggio di due gol nel giro di mezz’ora con Comi ed Emmanuello. Grandi riapre il match nella ripresa, ma i piemontesi non rischiano più di tanto e portano a casa la vittoria. Si sblocca il Trento, che dopo il pareggio all’esordio contro il Piacenza batte 3-0 la Pro Patria (seconda sconfitta) grazie alla doppietta di Tittarello ed il gol di Barbuti in chiusura. Vittoria anche per il Lecco, che si impone per 4-1 sul Legnago Salus grazie ai gol di Masini, Tordini (doppietta) e Giudici. Per gli ospiti (rimasti anche in 10) gol della bandiera siglato da Laurenti. Si impone in trasferta la Feralpi Salò, che batte 3-1 a domicilio il Seregno: doppietta di Miracoli e gol di Guidetti nel primo tempo, marcatura dei padroni di casa ad inizio ripresa con Cernigoi. Finiscono 1-1 Albinoleffe-Sudtirol (con i padroni di casa avanti con Manconi ripresi poi da Casiraghi) e Mantova-Giana Erminio (De Cenco per il Mantova e Corti a siglare il pareggio i marcatori). Infine 2-2 tra Fiorenzuola e Renate: avanti il Fiorenzuola con Bruschi, ribaltano il risultato gli ospiti con Possenti e Galuppini prima del pari in extremis dello stesso Bruschi.

Albinoleffe-Sudtirol 1-1
Fiorenzuola-Renate 2-2
Lecco-Legnago 4-1
Mantova-Giana Erminio 1-1
Padova-Pergolettese 2-1
Pro Sesto-Pro Vercelli 1-2
Seregno-Feralpisalò 1-3
Trento-Pro Patria 3-0

Girone C

Nell’anticipo pomeridiano pareggio per 1-1 nel derby siciliano tra Messina e Palermo: avanti i giallorossi in coda al primo tempo con Balde, pareggio rosanero nella ripresa con Soleri. Secondo pareggio consecutivo per il Messina, mentre il Palermo non riesce a dare seguito alla vittoria contro il Latina di una settimana fa. In serata il Catania può finalmente esultare dopo il brutto esordio in questo campionato. I ragazzi di Baldini vincono per 2-0 in casa contro la Fidelis Andria grazie ad una doppietta di Sipos nel primo tempo, portandosi a quota 4 in classifica, mentre scendono in penultima posizione i pugliesi, fermi a quota 1. Stesso punteggio, 2-0, per il Latina, che al “Francioni” batte la Paganese e riscatta il pessimo esordio. Anche in questo caso è una doppietta a decidere il match: quella di Carletti, che sigla un gol per tempo. L’unico colpo esterno di questo primo spezzone di secondo turno lo piazza il Taranto, che grazie a Giovinco passa in casa del Campobasso e raggiunge Catanzaro e Palermo in cima alla graduatoria a quota 4. Gara condizionata dall’espulsione di Fabriani ad inizio ripresa, con la rete decisiva dei tarantini arrivata pochi minuti dopo. Finiscono 0-0 Picerno-Catanzaro e Juve Stabia-Avellino, con gli irpini che hanno eretto un solido muro difensivo dopo essere rimasti in inferiorità numerica per l’espulsione di Aloi ad un quarto d’ora dal termine.

Messina-Palermo 1-1
Campobasso-Taranto 0-1
Catania-Fidelis Andria 2-0
Juve Stabia-Avellino 0-0
Latina-Paganese 2-0
Picerno-Catanzaro 0-0

Precedente E' morto Bryan Dodien, diciassettenne promessa della Juve Successivo Ciccio Caputo subito in gol: la Samp esulta in amichevole

Lascia un commento