Serie C, presentato il nuovo pallone 2021/22

ROMA – Innovazione, connessione, tradizione: sono gli ingredienti racchiusi nel nuovo pallone ufficiale della Serie C per la stagione sportiva 2021/22. Si chiama Magister Legacy, ed è stato realizzato da Erreà Sport. L’innovazione passa attraverso un inedito concept grafico, progettato per aumentare la reattività di “lettura” della traiettoria e la velocità di giocata ma la novità più importante di Magister Legacy by Erreà è racchiusa nei contenuti. Sul pallone, infatti, è stato inserito uno speciale QR Code con cui Lega Pro potrà veicolare informazioni esclusive, dando la possibilità di ricevere e condividere notizie e aggiornamenti. Grazie alla tecnologia e tramite la lettura di cellulari e smartphone, gli utenti potranno accedere a contenuti digitali dedicati passando in modo facile e rapido dall’offline all’online come in una sorta di ponte sempre attivo che collega le due realtà. Ciò faciliterà la connessione tra tifosi, appassionati e club. Il nuovo pallone traccerà la futura prospettiva della Lega Pro, guardando avanti senza tuttavia dimenticare i valori della tradizione. Una tradizione legata ad una storia che va avanti da oltre sessant’anni, scritta da sessanta club, fortemente radicati ai propri territori, che vedono nella responsabilità sociale un asset strategico per lo sviluppo sostenibile. Dal punto di vista grafico, il pallone si inspira alla brand identity della Lega Pro. Bianco con pannelli rossi, verdi e neri riprende i colori del logo, recentemente rivisitato. A livello tecnico, Magister Legacy è perfetto per competizioni ai massimi livelli. Grazie alla costruzione termosaldata e al rivestimento in microparticelle poliuretaniche testurizzate R-176, il pallone assicura una migliore stabilità in volo e una risposta esplosiva del piede, così come garantisce una fluida giocabilità e il mantenimento delle proprietà funzionali in tutte le condizioni di gioco. “Ci affacciamo ad una stagione sportiva con l’auspicio che possa essere accompagnata da una presenza dei tifosi sugli spalti ancora più consapevole e responsabile, e dal ritorno di una nuova normalità” afferma Francesco Ghirelli, Presidente della Lega Pro.

Precedente Milan, Conti non convince più: si va verso la cessione Successivo Fiorentina, ecco Maleh: "Voglio convincere Italiano"

Lascia un commento