Serie C, il Bari torna a correre: 3-0 alla Fidelis Andria. 1-1 per il Foggia di Zeman

ROMA – In attesa del posticipo del Girone A tra Legnag Salus e Triestina che andrà in scnea lunedì, si chiude il programma della quindicesima giornata nei tre raggruppamenti della Serie C.

Girone A

La capolista Sudtirol (37 punti) frena nella sfida casalinga con la FeralpiSalò (29) e non va oltre l’1-1: al vantaggio di Broh per i padroni di casa risponde in chiusura di match Balestrero. Ne approfitta il Renate (32) che batte in trasferta la Giana Erminio (12) grazie alla rete di Maestrello. Vittoria esterna anche per il Padova (30) che grazie a Chirico, Ceravolo e Jelenic espugna lo stadio del Piacenza (17), a segno nel finale con Raicevic. Unico 0-0 di giornata quello tra Pro Sesto (12) ed Albinoleffe (22), mentre in zona play-off c’è da registrare la terza sconfitta nelle ultime quattro gare della Pro Vercelli (20), strapazzata 4-0 dalla Pergolettese (16): Varas porta in vantaggio i padroni di casa dopo l’espulsione per doppio giallo di Iezzi, mentre la doppietta di Vitalucci e la rete di Villa arrivano con la Pro in 9 per il rosso mostrato a Tintori. Il Trento (19) supera il Lecco (17) sia sul campo che in classifica: il sorpasso è firmato da Trainotti, Carini e Ruffo Luci. La Virtus Verona (17), infine, mete un po’ di margine tra sé e la zona playout grazie alla vittoria di misura sul Mantova (14): di Amadio la rete da tre punti.

Giana Erminio-Renate 0-1
Pergolettese-Pro Vercelli 4-0
Piacenza-Padova 1-3
Pro Sesto-Albinoleffe 0-0
Sudtirol-FeralpiSalò 1-1
Trento-Lecco 3-0
Virtus Verona-Mantova 1-0

Girone B

Controsorpasso della Reggiana (35) sul Modena: la formazione di Aimo Diana passa sul campo dell’Imolese (19) grazie alla rete di Scappini. Il Cesena (32) tiene il passo della capolista grazie al poker rifilato alla Fermana (15). Successo bianconero firmato dalla doppietta di Bortolussi, Mule e Caturano. Cade per la seconda volta nelle ultime tre partite il Siena (23), a cui basta la rete di Visconti per cedere alla Lucchese (21). Finiscono 0-0 Pistoiese (14)-Entella (23) e Vis Pesaro (19)-Carrarese (17), mentre il Pescara viene raggiunto a quota 21 dal Pontedera vittorioso nello scontro diretto: Milani e Magnahi rendono inutile la rete abruzzese di Rauti. Vittoria esterna del Montevarchi (19), che approfitta del turno favorevole in casa del Grosseto (10) per mettere in cascina tre punti d’oro. A firmare il successo sono Gambale e Barranca, con il gol grossetano messo a segno da Moscati. In coda alla classifica arriva la seconda vittoria stagionale della Viterbese (10) che batte in rimonta 2-1 il Gubbio (19): dopo la rete di Spalluto, Calcagni e Volpe ribaltano il risultato prima che gli umbri rimangano in dieci per l’espulsione di Signorini.

Vis Pesaro-Carrarese 0-0
Viterbese-Gubbio 2-1
Cesena-Fermana 4-0
Grosseto-Montevarchi 1-2
Imolese-Reggiana 0-1
Lucchese-Siena 1-0
Pistoiese-Entella 0-0
Pontedera-Pescara 2-1

Girone C

Antenucci, Paponi e Ricci frimano il successo del Bari (33) sulla Fidelis Andria (12): galletti che tornano a +4 sul Palermo secondo. Vittoria in rimonta della Turris (28) in casa della Virtus Francavilla (23). Padroni di casa avanti grazie al rigore trasformato da Maiorino, poi Santaniello e Pavone permettono alla Turris di superare in classifica il Monopoli (27) frenato sullo 0-0 dal Potenza (14). Finisce in parità anche tra Catanzaro (24) e Juve Stabia (19), con le reti di Bombagi e Della Pietra nei minuti finali del match. Vittoria sudata per il Taranto (23) contro il Catania (19): pugliesi avanti con Giovinco e Civilleri prima della rimonta etnea firmata da Sipos e Moro. Nei minuti finali torna avanti il Taranto grazie a Bellocq prima dell’espulsione di Granata. Rimane in dieci nel finale anche il Foggia di Zeman (21), ma a quel punto le reti di Ferrante per i rossoneri e di Liguori per il Campobasso (17) erano già state messe a segno: 1-1 il finale.

Catanzaro-Juve Stabia 1-1
Taranto-Catania 3-2
Virtus Francavilla-Turris 1-2
Campobasso-Foggia 1-1
Fidelis Andria-Bari 0-3
Potenza-Monopoli 0-0

Precedente DIRETTA/ Genoa Roma (risultato 0-0) streaming video: gol annullato a Mkhitaryan Successivo Napoli, Zielinski non ci sta: "Con l'Inter sconfitta immeritata"

Lascia un commento