Serie C, al Catania basta Russini: 1-0 alla Vibonese

CATANIA – Nel recupero della 12ª giornata di Serie C il Catania supera 1-0 la Vibonese e sale a 19 punti, al decimo posto (l’ultimo valido per i playoff), lasciando i calabres fermi a quota 9 in un ultima posizione insieme alla Fidelis Andria. Al “Massimino” decide la rete di Russini dopo 6′.

La partita

La consueta fase di studio propria dell’avvio di gara viene squarciata già al 6′ dal vantaggio del Catania: il cross dalla destra di Russotto attraversa tutta l’area di rigore (con la difesa della Vibonese abbastanza immobile), dove Sipos manca l’appuntamento al gol al contrario di Russini che, appostato sul secondo palo, è lesto nel tap-in che vale l’1-0 etneo. Gli ospiti reagiscono e sfiorano il pareggio due volte nel giro di 1′: al 17′ Sorrentino si fa ipnotizzare a tu per tu con Sala, poi è Golfo a togliere palla a Sipos e servire al centro Sorrentino che, tutto solo, non arriva per poco all’impatto con il cross. Al 33′ si rivedono i rossazzurri con un contropiede condotto da Sipos e che porta al tiro Russini: stavolta il tiro è debole e bloccato facilmente da Marson. Al 39′ il Catania, che chiude il primo tempo avanti, perde Greco per infortunio: dentro Ropolo. Nel secondo tempo i padroni di casa ci provano subito con Rosaia (esterno della rete), mentre la risposta della Vibonese arriva al 61′ con un colpo di testa di Monteagudo che termina a lato, la stessa dinamica di quanto fatto dal neo entrato Persano 5′ più tardi. Poco dopo ci riprova anche Golfo su punizione, ma il Catania torna pericoloso al 79′ con Calapai: il suo tiro, potente, viene respinto da Marson. All’84’ è la Vibonese ad andare vicinissima al pari con il destro a giro di Spina che sibila vicino al palo. Nonostante gli sforzi finali degli ospiti, però, il risultato regge anche dopo i 5 minuti di recupero.

Precedente Mertens: "Resto al Napoli. Belgio tra le favorite al Mondiale" Successivo Napoli, Mertens giura amore: "Non torno in Belgio, sto bene qui"

Lascia un commento