Serie B, Okwonkwo stende il Frosinone. Ascoli, pari a Crotone al 94′

ROMA – Dopo la netta vittoria del Lecce sul Monza che ha aperto ieri la 7ª giornata, la Serie B prosegue con altre quattro gare alle 14: indomabile l’Ascoli che riacciuffa il Crotone nonostante l’uomo in meno, ko casalingo per il Frosinone con il Cittadella. Prima vittoria per l’Alessandria, Ternana senza scampo in casa della Cremonese.

CLASSIFICA SERIE B

Alessandria-Cosenza 1-0

Per vedere la prima azione pericolosa della gara bisogna attendere il 44′ del primo tempo, quando serve un volo plastico di Pisseri per dire no alla magia di Boultam e un pallone diretto all’incrocio. La ripresa segue lo stesso canovaccio, almeno fino al 68′ quando il Cosenza trema per la traversa piena centrata da Casarini con una conclusione dalla distanza. Dieci minuti più tardi l’Alessandria va in vantaggio: è Di Gennaro a firmare l’1-0 sulla sponda di Marconi da calcio d’angolo e regalare così a Moreno Longo il primo successo in campionato.

Cremonese-Ternana 2-0

Un primo tempo equilibrato viene “spaccato” dal vantaggio della Cremonese arrivato proprio allo scadere. È il minuto 45 quando Fagioli serve Zanimacchia a rimorchio, con la conclusione dell’ex Juve che lascia di sasso Iannarili: 1-0. La ripresa si apre con l’immediato pareggio della Ternana con Palumbo, ma con il Var che richiama l’arbitro Cosso. Gol annullato per fallo di Proietti su Valzania, si resta con i padroni di casa avanti. Al 69′ occasione ospite con Falletti che prova il pallonetto con Sarr fuori dai pali, ma Sernicola salva sulla linea. Un “segnale” da cui nasce il raddoppio della Cremonese: Di Carmine fa 2-0 raccogliendo la respinta di Iannarilli sul tiro di Gaetano. All’83’ Mazzocchi ha l’occasione di riaprire la gara, ma si divora il gol spedendo a lato a porta vuota.

Crotone-Ascoli 2-2

Allo Scida la gara è subito scoppiettante: è Canestrelli, al 10′, a portare avanti il Crotone freddando Leali da due passi. Un copione che si ripete esattamente dieci minuti dopo, visto che al secondo tiro in porta Canestrelli firma il 2-0 e la personale doppietta con un bel colpo di testa. Al 28′, quasi a sorpresa, l’Ascoli torna in partita e accorcia con il pallonetto di testa di Dionisi che supera un Contini non perfetta: 2-1. La ripresa rimette tutto in gioco con l’ingenua espulsione di Canestrelli al 54′ (doppia ammonizione) e una superiorità numerica che i bianconeri non sfruttano, visto che è il rossoblù Mulattieri a sfiorare il tris al 63′. Ma proprio quando ormai sembrava arrivata la prima vittoria stagionale, al 94′ arriva il pari di testa firmato da Bidaoui che certifica il 2-2 finale. 

Frosinone-Cittadella 0-1

Nel primo tempo il Frosinone è più propositivo e si costruisce tre occasioni importanti con Ciano (due volte) e Ricci, ma senza sfruttarle, con il Cittadella che si fa vedere nel finale del primo tempo con Branca e soprattutto Okwonkwo: l’ex Bologna salta Ravaglia ma non centra la porta da posizione defilata subito dopo la chance clamorosa sprecata da Novakovich, che aveva calciato a lato da ottima posizione. Okwonkwo, però, si riscatta ad inizio ripresa realizzando il gol dello 0-1 servito da Antonucci. Tra il 64′ e il 65′ doppia occasione Frosinone non sfruttata con Garritano (murato da Kastrati) e Zerbin (destro a giro, ma palla sopra la traversa). L’ultimo sussulto della gara lo regalano gli ospiti con Okwonkwo al 94′, ma l’attaccante calcia a lato di poco.

Precedente Roma, ufficiale: Pellegrini ha rinnovato fino al 2026: "Non esiste emozione più grande" Successivo Corrieredellosport.fun: il weekend di calcio vale 600€ in buoni

Lascia un commento