Serie B, l’Ascoli vola al Liberati: Ternana piegata 4-2

TERNI – Colpo dell’Ascoli che espugna il Liberati di Terni, piegando i rossoverdi 4-2. Decisive le reti di Maistro (doppietta), Caligara e Baschirotto. Con la vittoria, i marchigiani,  volano momentaneamente in zona play-off a quota 29 punti.

La partita

Pronti-via e la Ternana mette subito i brividi all’Ascoli, con una conclusione di Partipilo smanacciata in angolo da Leali e con un tiro teso di Palumbo, che finisce sul fondo. Risponde l’Ascoli con D’Orazio al (7′), con quest’ultimo che vede l’inserimento di Tsadjout e serve un pallone precisissimo. L’attaccante ex Milan però, spreca da pochi passi spedendo sul fondo. Al 15′ Falletti dalla sinistra crossa in area, velo di Mazzocchi che prolunga per Donnarumma, che va al tiro, trovando però un attento Leali. Al 20′ il match si sblocca. Maistro pennella da calcio di punizione una traiettoria che scavalca la barriera e si infila in rete: 0-1. Tre giri di lancette e la squadra di Sottil raddoppia: giocata dalla sinistra di Bidaoui che vede libero Maistro che ha tutto il tempo per accentrarsi e pennellare un gran tiro a giro che si insacca alle spalle di Iannarilli. Al 27′ ci provano gli umbri con Partipilo, tiro fuori di poco. Al 39′ ci prova anche Celli, ma anche in questo caso la palla sfila sul fondo. Al 41′ altro episodio a favore degli ospiti: il ternano Defendi entrato da pochi minuti, stende Bidaoui in area, per l’arbitro non ci sono dubbi, è calcio di rigore. Dal dischetto Caligara fa 3-0. In pieno recupero la Ternana può accorciare, ma Mazzocchi su una situazione d’angolo da distanza ravvicinata, colpisce clamorosamente il montante.  La prima frazione termina così con i marchigiani avanti di tre gol.

Ripresa 

La Ternana accorcia subito all’11 con un diagonale destro di Falletti che supera Leali. L’Ascoli nonostante il gol rossoverde, controlla bene e al 27′ un fallo di Celli su Tsadjout prima viene considerato da rigore, ma poi il Var interviene concedendo la punizione dal limite. Al 30′ ecco il poker: punizione velenosa di Maistro che chiama Iannarilli alla deviazione in tuffo, il pallone carambola su Baschirotto che da pochi passi non può sbagliare: 1-4. In pieno recupero la Ternana accorcia con Peralta, ma a poco serve: vince l’Ascoli 4-2.

Precedente Fifa, il Watford vince il ricorso: Gueye sospeso Successivo Bundesliga, goleada Dortmund: Friburgo ko 5-1 con doppieta di Haaland

Lascia un commento