Serie B, insulta e insegue l’arbitro: multa e squalifica per Foggia

ROMA – Il giudice sportivo Germana Panzironi, in relazione alle partite della 7ª giornata del campionato di calcio di Serie B, disputate nell’ultimo week-end, ha squalificato per tre giornate Alessandro Micai della Reggina per “avere, al 20′ del st, a gioco fermo, colpito un avversario con uno schiaffo al volto“. Sono stati fermati per un turno Simone Canestrelli (Crotone), Fran Kracic (Brescia), Franco Vazquez (Parma) e Gennaro Acampora (Benevento), al quale è stata inflitta anche un’ammenda di 1.500 euro. Fermati per un turno anche due allenatori: si tratta di Pep Clotet della Spal e di Edoardo Gorini che invece siede sulla panchina del Cittadella. Fra i dirigenti, Pasquale Foggia (Benevento) è stato squalificato per tre giornate e dovrà inoltre pagare un’ammenda di 5.000 euro per “avere, al termine della partita, sul terreno di gioco, con atteggiamento provocatorio, rivolto all’arbitro espressioni irriguardose; all’atto del provvedimento di espulsione, mentre il direttore di gara si allontanava in direzione degli spogliatoi, tentava di inseguirlo e trattenuto da un altro dirigente reiterava tale comportamento, urlandogli epiteti insultanti“.

Precedente Giudice sportivo Serie B: tre giornate di stop e multa per Foggia Successivo Calcagno: "Vanno puniti i colpevoli dei cori contro Koulibaly"

Lascia un commento