Serie B, il Lecce continua a volare: Salernitana ko. Pari Monza

LECCE – Un gol di Pettinari nel primo tempo ed uno di Maggio nella ripresa. Il Lecce stende la Salernitana e si aggiudica lo scontro diretto di alta classifica della trentunesima giornata di serie B. Padroni di casa nettamente superiori. Coda resta all’asciutto, ma colpisce una traversa e provoca l’espulsione (decisiva) di Bogdan. Il Monza agguanta il pareggio in extremis sul campo della Virtus Entella, grazie a Scaglia. Vittoria esterna della Reggina sul campo del Venezia, mentre finisce in parità (1-1) la sfida tra Chievo e Spal. Brescia a valanga sul Pordenone (4-1), mentre il Vicenza, col minimo sforzo, batte il Cittadella (1-0). 

Serie B, calendario e risultati

Dominio Lecce sulla Salernitana

Il primo tempo è un dominio del Lecce. I pugliesi colpiscono un traversa con Coda e sfiorano il gol in almeno altre tre occasioni (due con Pettinari e una con il sempre pericoloso Coda). I campani non riescono a rendersi pericolosi e subiscono la rete dell’1-0 a pochi secondi dall’intervallo: Tachtsidis serve Pettinari, l’attaccante supera Jaroszynski e col destro batte Belec. Nella ripresa i giallorossi continuano a spingere e al ventesimo Coda si invola solitario verso la porta avversaria; Bogdan lo stende e si becca il rosso. La Salernitana crolla e subisce il raddoppio con Maggio, sugli sviluppi di un calcio piazzato. 

Lecce-Salernitana, il tabellino

Chievo e Spal non si fanno male

Dopo un primo tempo equilibrato, con leggero dominio dei padroni di casa, è la ripresa a regalare le emozioni più grandi. Dopo nove minuti il Chievo passa in vantaggio grazie ad un calcio di rigore di Garritano. La risposta della Spal è immediata: Valoti, otto minuti più tardi, pareggia con un preciso colpo di testa. Il risultato non cambierà più.

Chievo-Spal, il tabellino

Scaglia salva il Monza. Con la Virtus Entella finisce 1-1

Il Monza prova a fare la partita nei primi quarantacinque minuti, ma non riesce a sfondare. La Virtus si difende bene, ma non crea pericoli alla difesa lombarda. I padroni di casa passano ad inizio ripresa: l’arbitro punisce un contatto in area tra Bettella e Dragomir ed assegna il calcio di rigore. Calcia Brunori, Di Gregorio intuisce, ma non può arrivarci: 1-0. Il Monza sembra stordito e non riesce a reagire. Gi uomini di Brocchi trovano il pari nel finale grazie a Scaglia, che devia di testa un corner di Barberis. E’ la rete che chiude l’incontro. 

Virtus Entella-Monza, il tabellino

Il Vicenza di misura sul Cittadella: decide Nalini

Ritmi bassi e poche occasioni nei primi quarantacinque minuti di gioco. Il Vicenza sblocca il risultato segnando il diciassettesimo gol su palla inattiva. Punizione dalla sinistra, sponda di testa di Vandeputte ed esterno destro in area al volo di Nalini: nulla da fare per Kastrati. Nella ripresa i padroni di casa gestiscono agevolmente il vantaggio e guadagnano tre punti importanti. 

Vicenza-Cittadella, il tabellino

Doppio Ndoj, il Brescia strapazza il Pordenone

Trascinati da uno straordinario Ndoj (autore di una doppietta) il Brescia batte il Cittadella e si rifà sotto nella lotta per la promozione. I padroni di casa chiudono il primo tempo sul 3-1. Oltre alle due reti messe a segno dal centrocampista albanese, arriva anche il sigillo di Cistana. Il Pordenone è volenteroso, ma crea pochi pericoli, oltre alla rete inutile  di Musiolik. Nel finale arriva anche il quarto gol di Labojko. 

Brescia-Pordenone, il tabellino

La Reggina stende il Venezia

Nel primo tempo i padroni di casa colpiscono due traverse, con Johnsen e Modolo. Nella ripresa, alla prima occasione, la Reggina sblocca il risultato: punizione di Bellomo, Pomini esce malissimo, Di Chiara calcia con il mancino e insacca. Al ventesimo arriva anche il raddoppio con Situm. Tre punti d’oro per la Reggina. 

Venezia-Reggina, il tabellino

Serie B, la classifica

Precedente Juve, i convocati di Pirlo per il derby: c'è Szczesny Successivo Serie B, Cosenza-Ascoli 2-1. Pari per Grosso, vince il Pescara

Lascia un commento