Serie B, Bianchetti piega il Modena: la Cremonese resta seconda

ROMA – L’ennesimo successo del Parma di Pecchia non frena le ambizioni delle inseguitrici: la Cremonese batte il Modena in pieno recuper e resta al secondo posto, davanti al Como, che  vince lo scontro diretto con il Venezia. Il Catanzaro passa a Cosenza sorpassando in classifica il Palermo: terzo successo consecutivo per il giallorossi. 

Serie B, la classifica

Modena – Cremonese

Una rete di Bianchetti in pieno recupero, regala alla Cremonese il successo sul campo del Modena. Gli uomini di Stroppa si aggiudicano il match grazie ad una rete del difensore al 95′: due minuti prima i padroni di casa avevano sfiorato il vantaggio, colpendo un palo con Ponsi. Grazie a questo successo, i lombardi mantengono la seconda posizione alle spalle del Parma. 

Modena-Cremonese 0-1, tabellino e statistiche

Cosenza-Catanzaro

Il Catanzaro continua a sognare. I giallorossi vincono il derby calabrese contro il Cosenza e conquistano tre punti pesantissimi nella corsa alla promozione. Il gol decisivo arriva alla mezz’ora del primo tempo quando Iemmello capitalizza al meglio un assist del croato Situm. Allo scadere Ambrosino serve a Biasci la palla del raddoppio. Nel finale Biasci fallisce il rigore del possibile tre a zero.

Cosenza-Catanzaro 0-2, tabellino e statistiche

Como-Venezia

Cutrone decide al novantesimo il match clou di giornata con un sinistro al volo che si infila sotto la traversa. E’ un gol di fondamentale importanza, la vittoria consente ai comaschi il sorpasso in classifica ai danni dei lagunari. Nel primo tempo i padroni di casa vanno in vantaggio al 38’ grazie al gol di Verdi, due minuti più tardi arriva il pareggio dell’attaccante finlandese Pohjanpalo che firma il suo quindicesimo gol in campionato. Quando la partita sembra avviata verso il pareggio, arriva il gran gol di Cutrone che regala il secondo posto ai lariani.

Como-Venezia 2-1, tabellino e statistiche


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Juve, Giuntoli sul Mondiale per Club: "Napoli padrone del suo destino" Successivo Mariani inventa un giallo a Vlahovic: Dusan salta l'Atalanta, Allegri basito