Serie A, tutte le probabili formazioni dell’8ª giornata

ROMA – Archiviati gli impegni con le nazionali, nel weekend torna in campo la Serie A. Ad aprire l’ottava giornata del massimo campionato sarà la sfida in programma sabato alle 15 tra Crotone e Lazio. Alle 18 l’Atalanta di Gian Piero Gasperini fa visita allo Spezia reduce dal prezioso e convincente 3-0 contro il Benevento di Filippo Inzaghi, mentre in serata sarà di scena la Juve, che all’Allianz Stadium ospita il Cagliari. Il lunch match di giornata vedrà invece di fronte la Fiorentina di Cesare Prandelli e il Benevento. Quattro le sfide in programma domenica alle 15: Roma-Parma, Sampdoria-Bologna, Verona-Sassuolo e Inter-Torino, con i nerazzurri di Antonio Conte che hanno vinto solo una delle ultime quattro partite di campionato e che cercano i tre punti per riscattarsi. Alle 18 la sfida tra Udinese e Genoa, mentre chiuderà la giornata il big match del San Paolo tra il Napoli di Gennaro Gattuso e il Milan capolista, orfano di Pioli e del secondo Murelli (entrambi sono risultati positivi al Coronavirus), che verrà guidato in panchina da Bonera. 

ISCRIVITI SUBITO ALLA NUOVA EDIZIONE DEL NOSTRO FANTACALCIO MISTERCALCIO CUP. IL NOSTRO FANTASY GAME È COMPLETAMENTE GRATUITO

Ecco tutte le probabili formazioni dell’8ª giornata

PROBABILI FORMAZIONI CROTONE-LAZIO (DOMANI ORE 15)

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Golemic; Pedro Pereira, Vulic, Cigarini, Zanellato, Reca; Messias, Simy. ALL.: Stroppa. A DISP.: Festa, Crespi, Cuomo, Djidji, Rispoli, Crociata, Rojas, Petriccione, Eduardo, Dragus, Siligardi. INDISPONIBILI: Molina, Benali, Riviere. SQUALIFICATI: Luperto.

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric, Hoedt, Acerbi; Lazzari, Parolo, Cataldi, Luis Alberto, Fares; Caicedo, Immobile. ALL.: S.Inzaghi. A DISP.: Alia, Furlanetto, Armini, Radu, D.Anderson, Leiva, Akpa Akpro, Marusic, Pereira, Correa, Muriqi, Moro. INDISPONIBILI: Escalante, Milinkovic, Luiz Felipe, Strakosha, Lulic, Vavro. SQUALIFICATI: -.

“Milinkovic positivo al Coronavirus”: l’annuncio della Serbia

Precedente "Juve-Napoli, una sentenza non politica" Successivo Milinkovic, la promessa: “Quando torno spacco tutto!”

Lascia un commento