Serie A, riparte campionato e calciomercato: le partite di oggi giovedì 4, il contratto record di Ronaldo

Serie A, doppia ripartenza: calciomercato e campionato.  Milioni di italiani tornano a discutere (semmai hanno smesso) e a sognare.

Settimana di ritorno alla normalità. Archiviati i Mondiali del Qatar e finite (quasi) per tutti le vacanze di Natale e Capodanno si ricomincia. Su il sipario. E non mancano le novità. Vediamo.

CAMPIONATO SERIE A

Mercoledì 4 gennaio alle 12.30. riparte la serie A con i  primi  due incontri della 16esima giornata: Salernitana-Milan e Sassuolo-Sampdoria. In serata gli ultimi due. Ecco il tabellone completo.

SALERNITANA-MILAN

SASSUOLO-SAMPDORIA

SPEZIA-ATALANTA

TORINO-HELLAS VERONA

LECCE-LAZIO

ROMA-BOLOGNA

CREMONESE-JUVENTUS

FIORENTINA-MONZA

INTER-NAPOLI

UDINESE-EMPOLI

Il campionato torna sabato 7 gennaio. La serie A parla napoletano. La squadra di Spalletti è in testa anche nella classifica dei marcatori con Osimhen, 9 reti. Il primo degli italiani è Immobile con 6, seguito da Barella con 5.

CALCIOMERCATO SERIE A

Partito a Capodanno. Chiuderà il 31 gennaio alle ore 20. Tutte le società sono coinvolte nel mercato invernale, una sorta di mercato di “riparazione “ per “correggere” l’impostazione delle squadre, rispondere agli allarmi della classifica dopo 15 giornate di campionato, aggiustare possibilmente i contiene  societari sfuggiti di mano. 

I primi colpi sono già stati assestati. Tra i club più attivi il Milan. La Juventus è costretta al riparo da una emergenza di organico, Roma  e Lazio sono tentate dalle “sirene”, l’Inter è condizionata dal rebus Skriniar, il Napoli capolista solitario (41 punti, secondo il Milan con 33) pensa al rientro del suo gioiello Kvara dopo tre gare di stop.

Si muovono parecchio le società di seconda fascia.  Obiettivo comune: rinforzarsi. Tutte aprono il portafoglio. Dalla Sampdoria al Lecce, dalla Cremonese al Verona fanalino di coda. Con un occhio di riguardo agli svincolati, i cosiddetti “parametri zero”; un giocatore arrivato a fine contratto è libero di accordarsi gratis con un altro club.

RONALDO, FINALE D’ORO : 15.200 EURO ALL’ORA

Pazzesco. Benché al tramonto inoltrato, prigioniero del suo mito, divorato dalla brama di battere ogni record, CR7 ha firmato un contratto con il club arabo Al-Hilal di Riad, la società più titolata del Paese, attualmente allenata dall’argentino Ramon Diaz, scuola River Plate, ex attaccante ((anche) di squadre italiane: Avellino,Fiorentina, Inter.
 Grazie al talento del suo procuratore Mendes, Ronaldo ha spuntato l’affarone: un miliardo di euro fino al 2030. Cioè 11,1 milioni al mese,  circa 3 milioni a settimana, 364.000 euro al giorno, 15.200 all’ora. Da notare che il prossimo 5 febbraio compirà 38 anni. È il colpo storico di questo ultimo calciomercato. Solo Mbappe’ può sognare tanto.

Precedente Clamoroso, Piqué vuole già tornare a giocare: il club è una assoluta sorpresa! Successivo Pochi soldi in A per il mercato? Servono idee brillanti

Lascia un commento