Serie A: non si gioca, il meteo ferma la giornata

Salernitana-Napoli, gara in programma oggi alle 18 è a forte rischio rinvio. sulla città campana si è abbattuto un forte temporale. Si sta decidendo il destino del match.

Il derby campano era molto atteso dopo le ultimi vicissitudini dei padroni di casa. La Salernitana infatti sembrava cambiasse allenatore, poi il presidente Danilo Iervolino ha deciso di tenere Davide Nicola.

Il pallone non rimbalza, a forte rischio Salernitana-Napoli.
Il pallone di gioco.

In classifica ovviamente la sfida non sembrerebbe avere storia. Dopo 18 giornate infatti il Napoli è capolista indiscusso a 48 punti, forte anche della manita rifilata ai principali avversari: la Juventus. La Salernitana invece è reduce da quattro sconfitte e un pareggio nelle ultime cinque sfide.

La Salernitana vuole riscattare la scoppola di Bergamo

Davide Nicola, come detto, è rimasto sulla panchina della Salernitana nonostante il pesantissimo ko per 8-2 subito contro l’Atalanta al Gewiss Stadium. Una debacle clamorosa che aveva tramortito il presidente Danilo Iervolino, apparentemente deciso ad esonerare il tecnico del miracolo salvezza.

Il pallone non rimbalza a Salerno per la pioggia: rischio rinvio.
Un pallone sull’erba asciutta.

L’erede di Claudio Lotito poi ci ha ripensato. In pole per la panchina, nei suoi pensieri, c’era Roberto D’Aversa. L’accordo tra club e allenatore sembrava raggiunto, poi il dietrofront.

Iervolino: “Le persone intelligenti possono cambiate idea”

Iervolino, al Corriere dello Sport, ha spiegato come è arrivato a decidere la conferma di Nicola. “Non è questione solo della sconfitta con l’Atalanta. Da diverse giornate la squadra appariva lunga, svogliata, ingrigita. Stavamo facendo casting su molti tecnici che si erano proposti”, ha sottolineato il presidente. Nicola mi ha cercato, io non ero ben disposto, ma alla fine l’ho richiamato. I giocatori erano felicissimi di ritrovarlo, il ds pure. Le persone intelligenti possono anche cambiare idea. Ha ammesso gli sbagli, meritava un supplemento di fiducia”, ha concluso il proprietario del club.

Campo dell’Arechi zuppo: la palla non rimbalza

A mettere seriamente a rischio la disputa di Salernitana-Napoli, valida per la 19sima giornata, è la pioggia incessante caduta nella provincia campana. Le precipitazioni vanno avanti da oltre 72 ore, non sembrano voler smettere. A meno di due ore dal fischio d’inizio, le probabilità di un rinvio della sfida si fanno sempre più concrete.

L’arbitro Chiffi farà altri tentativi

La scelta sulla praticabilità del campo, ovviamente, spetta esclusivamente all’arbitro Daniele Chiffi di Padova. Come noto, il direttore di gara, in diverse zone del terreno di gioco, osserverà sia se il cuoio rimbalza, sia se lo stesso scivola sull’erba piuttosto che rimanere impantanato. Se la pioggia sarà clemente, allora il derby potrebbe andare in scena, diversamente, la sfida Nicola-Spalletti sarà rinviata alla prima data utile.

 

 

 

 

 

 

 

L’articolo Serie A: non si gioca, il meteo ferma la giornata proviene da Calcionow.

Precedente Genoa, Gilardino: "Ci abbiamo creduto fino alla fine. La vittoria di oggi è importante" Successivo Sampdoria, Stankovic: "Gli episodi a favore arriveranno, basta poco"

Lascia un commento