Serie A, la Lega vince tre ricorsi contro le Asl

TORINO – Il Tar del Piemonte ha accolto il ricorso presentato dal Torino nei confronti del provvedimento firmato il 5 gennaio dall’Asl: la squadra granata può tornare ad allenarsi. “Il provvedimento della A.S.L. di Torino determina un pregiudizio grave ed immediato, collegato al rinvio delle gare di campionato in calendario fino al 9 gennaio 2022” si legge nel pronunciamento. Il Tar “accoglie l’istanza cautelare e sospende gli effetti del provvedimento” dell’Asl che aveva imposto, la quarantena per tutto il ‘gruppo squadra con “divieto assoluto di lasciare il domicilio per almeno 5 giorni”. Il pronunciamento del Tar del Piemonte sospende così con effetto immediato la quarantena disposta dall’Asl di Torino dopo numerosi casi di positività. 

Lega, vinti tre ricorsi al TAR contro ASL

La Lega di Serie A ha vinto tre dei quattro ricorsi presentati contro i provvedimenti delle Asl locali. Il Tar del Friuli Venezia Giulia, quello del Piemonte e quello della Campania hanno infatti dato ragione alla Lega dopo la disposizione della quarantena, da parte delle autorità, per Udinese, Torino e Salernitana, con i giocatori negativi che quindi non sono più in isolamento. Il Tar dell’Emilia, invece, ha confermato la quarantena per il Bologna.

Precedente Sarri: "Lazio, voglio coraggio. Contratto? Se arriva, firmo” Successivo Calciomercato Inter/ Perisic verso l'addio, nerazzurri tra Kostic e Bensebaini

Lascia un commento