Serie A, il punto: saltano 4 partite. A rischio Juve-Napoli. In corso consiglio di Lega

Non si giocano Bologna-Inter, Salernitana-Venezia, Fiorentina-Udinese e Atalanta-Torino. A rischio anche la supersfida dello Stadium

La ventesima giornata di Serie A è nel caos: sono quattro al momento le partite rinviate a causa della nuova ondata di Covid. Intanto è in corso un consiglio di Lega straordinario dal quale emerge che la Lega conferma di non aver intenzione di rinviare alcuna gara di campionato. E quindi consueta trafila: chi non si presenta perde 3-0 a tavolino. Poi via ai ricorsi. Ecco il punto della situazione.

BOLOGNA-INTER (ore 12.30)

—  

La partita verrà rinviata, dopo che l’autorità sanitaria di Bologna ha stoppato la squadra di Mihajlovic, alle prese con 8 casi di positività.

SAMPDORIA-CAGLIARI (12.30)

—  

Al momento non c’è nessun rischio di rinvio.

SPEZIA-VERONA (14.30)

—  

La squadra di Thiago Motta ha 5 casi di positività ma è pronta a scendere in campo. Il Verona ha ben 9 positivi, ma l’Asl non ha bloccato la squadra e la gara al momento si gioca.

LAZIO-EMPOLI (14.30)

—  

Al momento non c’è nessun rischio di rinvio.

SASSUOLO-GENOA (16.30)

—  

In giornata il Sassuolo ha diffuso un elenco dei convocati in cui non figurano Frattesi e Scamacca, ma la partita al momento non è a rischio.

MILAN-ROMA(18.30)

—  

Al momento non c’è nessun rischio di rinvio.

SALERNITANA-VENEZIA (18.30)

—  

Non si giocherà: il Venezia si presenterà regolarmente in campo, ma la Salernitana usufruirà dello slot che consente di chiedere il rinvio di una partita se si hanno meno di 13 giocatori a disposizione. Sono infatti 9 i positivi della rosa.

JUVENTUS-NAPOLI (20.45)

—  

E’ la partita più incerta allo stato attuale. Infatti non c’era stato nessun blocco alla trasferta del Napoli da parte della Asl, ma appena la squadra è atterrata a Torino la medesima Asl ha messo in quarantena Zielinski, Lobotka e Rrahmani, che hanno avuto contatti stretti con positivi e, pur vaccinati, non si sono sottoposti alla terza dose e hanno ricevuto la seconda vaccinazione da più di 120 giorni. Se venisse confermata l’indisponibilità di questi 3 giocatori, il Napoli dovrebbe ricorrere alla Primavera per schierare 11 giocatori.

FIORENTINA-UDINESE (20.45)

—  

Non si giocherà nemmeno al Franchi dopo che la Asl di Udine ha chiesto il rinvio delle prossime due partite dell’Udinese, alle prese con un focolaio Covid.

Precedente Diretta/ Chelsea Tottenham (risultato 0-0) streaming video tv: in campo, si gioca! Successivo Bayern, in campo col Gladbach nonostante i tanti positivi. Salihamidzic: "Ci atterremo alle regole"

Lascia un commento