Serie A Femminile, TikiTaka Francavilla-Bitonto la finale. In B trionfa il Pero

Prima contro seconda. O seconda contro, prima come dice il tabellone della 21esima della Coppa Italia di Serie A Femminile, in corso di svolgimento a Genova e Campo Ligure. La finale scudetto della passata stagione sarà anche l’ultimo atto della corsa alla coccarda tricolore per eccellenza del calcio a 5 in rosa. TikiTaka Francavilla e le campionesse del Bitonto mantengono fede alla classifica di regular season (proprio come era successo nel maschile a Policoro) non prima di aver superato le proverbiali sette camicie per domare la rivelazione Kick Off e un grande GTM Montesilvano.

DECIDE UN AUTOGOL NEL FINALE

Super semi allo Stadium tra Bitonto e GTM Montesilvano. Le campionesse d’Italia scappano sul 2-0 con Renatinha e Mansueto, ma le pescaresi non ci stanno e complice la mossa del 5v4 ricalibrano l’incontro in 5’ con una doppietta di Belli. Nella ripresa le neroverdi riscappano di nuovo: Renatinha, Mansueto e Lucileia firmano un parziale terrificante, un 3-0 che avrebbe potuto spegnere le velleità di chiunque, non delle ragazze di Morgado: Manieri e Taty in 19” riaprono tutto, a un minuto dal termine arriva il clamoroso 5-5, lo griffa ancora Jessika Manieri. Tutti si aspettano i tiri di rigore, ma a 34” arriva la rete che decide l’incontro, in realtà un autogol: Taty nel tentativo di opporsi a Lucileia spinge sfortunatamente il pallone nella propria rete. Passa il Bitonto, al GTM Montesilvano gli applausi non glieli toglie nessuno.

VANIN E LA DURA LEGGE DELL’EX

Nella prima semifinale il TikiTaka Francavilla pone fine alla favola Kick Off, castigatrice a sorpresa del Falconara nei quarti di finale. È un’autorete di Ghilardi a stappare l’incontro, a scanso di equivoci l’ex Vanin firma il 2-0 per le giallorosse. Le ragazze di Russo non mollano e rientrano in partita con un’altra autorete, quella di Guidotti su calcio d’angolo di Lanziloti. Ci vuole una immensa Vanin a indirizzare in maniera decisiva la sfida dello Stadium: gol e assist illuminante per il 5-1 di Prenna, in mezzo la rete di Berté. Sotto 5-1, Russo inserisce Bortolini portiere di movimento: arrivano le reti di Lundstrom e Lanziloti, nulla più: finisce 5-3.

TRIONFA IL PERO IN SERIE B

Il primo trofeo di Liguria 2024, la Coppa Italia di Serie B Femminile, viene alzato dalle lombarde del Pero. Eppure era stata Cenedese a illudere le lucane del CMB. Ma Giuliano prima del duplice fischio, Marino e l’mvp Annese regalano una giornata storica al club di Andrea Badini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Parma, pari a Palermo. Cosenza, poker e colpo salvezza in casa della Reggiana Successivo Tudor dopo Genoa-Lazio in tv e conferenza stampa, rivivi la diretta