Serie A e Supercoppa Italiana: il regolamento dei gialli e delle squalifiche funziona così

Rispetto all’edizione dello scorso anno, i giocatori fermati dal giudice sportivo dopo il prossimo weekend in Serie A, non salteranno la semifinale di Riad

Prima delle semifinali di Supercoppa Italiana (il 18 è in programma Napoli-Fiorentina, il 19 Inter-Fiorentina; il 22 la finale) le quattro squadre che a Riad si contenderanno il primo trofeo stagionale saranno impegnate nella prima giornata del girone di ritorno: l’Inter sabato a Monza, mentre domenica toccherà alla Lazio, in casa contro il Lecce, al Napoli, al Maradona contro la Salernitana, e alla Fiorentina, al Franchi contro l’Udinese. Inzaghi, Sarri, Mazzarri e Italiano non dovranno fare calcoli con i diffidati del campionato in vista della Supercoppa perché un eventuale giallo rimediato nel week end dai calciatori sotto diffida (Barella, Calhanoglu, Bonaventura, Ikoné, Cataldi, Immobile, Pellegrini, Rovella, Zaccagni, Cajuste, Di Lorenzo, Juan Jesus, Kvaratskhelia, Mario Rui e Mazzocchi) farà scattare la squalifica che però sarà scontata alla ventunesima giornata di campionato e non nella semifinale di Supercoppa. Stesso criterio sarà adottato per i calciatori di Napoli, Lazio, Inter e Fiorentina espulsi nella ventesima: sconteranno il turno o i turni di stop in campionato e non a Riad. Il motivo? La Lega, con l’ok della Federazione, ha stabilito che le squadre impegnate in Supercoppa abbiano a disposizione l’intera rosa (eccezion fatta per i convocati in Coppa d’Africa: Anguissa, Osimhen e Kouamé) per esportare al meglio il nostro prodotto all’estero. 

SQUALIFICA IN SUPERCOPPA

—  

Se uno dei diffidati della Serie A sarà ammonito in semifinale di Supercoppa, giocherà l’eventuale finale e poi sconterà la squalifica nella ventunesima giornata di campionato. Idem se il diffidato in Serie A rimedierà un giallo nella finale di Supercoppa: la squalifica sarà effettiva alla ventunesima di campionato. L’unico modo per non giocare la finale di Supercoppa, dunque, è essere espulsi nella precedente semifinale.  

Precedente Juve, fermi anche Vlahovic e Iling ma non preoccupano per il Frosinone. Chiesa verso il forfait Successivo Gasp: "Spasmodica ricerca di ingannare gli arbitri. Ma noi non siamo abili a tuffarci in area..."