Serie A, a Infront i diritti tv esteri 2021-24 per 139 milioni all’anno

L’assemblea dei club affida all’unanimità il pacchetto globale all’ex advisor. Dopo la vendita a Cbs delle licenze statunitensi, restano da assegnare Medio Oriente e Nord Africa

Vanno a Infront i diritti esteri della Serie A del prossimo triennio, ad eccezione del Medio Oriente-Nord Africa e del Nord America. L’assemblea dei club di Serie A ha assegnato all’unanimità il pacchetto globale 2021-24 all’agenzia che un tempo era advisor della Lega, a fronte di un minimo garantito annuo di 139 milioni di euro. Il territorio su cui opererà Infront, quindi, è quello dell’Europa, dell’Africa, dell’Asia, del Centro e Sud America per la commercializzazione dei diritti audiovisivi internazionali del campionato e della Coppa Italia.

Calcoli

—  

Dopo l’assegnazione dei diritti per gli Stati Uniti a Cbs Broadcasting della settimana scorsa per 63 milioni annui (57 Serie A e 6 Coppa Italia), restano ancora da assegnare i diritti audiovisivi dell’area Medio Oriente e Nord Africa, per i quali proseguirà nei prossimi giorni la fase di trattative private. Al momento l’incasso è attorno ai 210 (compresa la Coppa Italia già venduta in alcuni territori), mentre in questo triennio la Lega ha venduto i diritti esteri a Img per 345 milioni annui.

Precedente Diretta/ Cosenza Ascoli (risultato finale 2-1): Kone firma la rimonta! Successivo Primavera, Atalanta-Milan 1-1: Gyabuaa riacciuffa il pari

Lascia un commento