Sensi, un altro stop: niente Europeo. Al suo posto Pessina

Il centrocampista dell’Inter messo k.o. da un risentimento muscolare accusato in allenamento. Lascerà Coverciano, Mancini punta sull’atalantino

Niente da fare per Stefano Sensi, costretto ancora una volta ad alzare bandiera bianca davanti ad un infortunio. Il centrocampista dell’Inter, che in stagione ha giocato solo quattro partite da titolare proprio perché tormentato da continui problemi fisici, lascerà il ritiro della Nazionale a causa di un risentimento muscolare accusato nell’allenamento di oggi. Non ci sarà dunque nell’amichevole contro la Repubblica Ceca. Ma, soprattutto, non prenderà parte all’Europeo. Nella mattinata di domani si sottoporrà ad un nuovo controllo, ma saluterà comunque Coverciano.

Dentro Pessina

—  

Al suo posto ci sarà Matteo Pessina: “Lasciarlo fuori è stata una scelta dolorosa ma non solo la sua esclusione è stata dura, non è stato semplice per nessuno”, aveva spiegato in conferenza il c.t. Roberto Mancini, che in un primo momento aveva preferito proprio Sensi all’atalantino, nonostante la grande stagione di quest’ultimo. Il centrocampista dell’Atalanta, tuttavia, era rimasto in ritiro come riserva ideale di Verratti e Sensi, considerando le precarie condizioni fisiche dei due. Alla fine all’Europeo ci andrà lui.

Precedente Serie A spezzatino, opera completata: nel '21-'22 10 orari diversi dal sabato al lunedì Successivo Barcellona è ufficiale: Koeman confermato come allenatore

Lascia un commento