Senegal e Guinea non si fanno male: 0-0 e ottavi a un passo per entrambe

La squadra di Mané fatica ancora dopo la vittoria all’esordio con lo Zimbabwe, ma ottiene un pareggio che va bene anche alla nazionale guineana: tutte e due salgono a 4 punti nel gruppo B

Mal comune, mezzo gaudio. Senegal e Guinea non si fanno male nella seconda giornata di Coppa d’Africa e mettono entrambe un piede agli ottavi di finale con uno scialbo 0-0: poche le azioni pericolose, il punticino va bene a tutti, in testa al girone B.

Mané ingabbiato

—  

I Leoni della Teranga tornano in campo con un volto diverso rispetto alla striminzita vittoria al 97’ dell’esordio: assenti per Covid Idrissa Gana Gueye e il milanista Fodé Ballo-Touré, titolare negli avversari il gioiello ex Barcellona Ilaix Moriba. Al di là del bollettino degli assenti, è la squadra di Didier Six a godere della prima enorme chance di smuovere il risultato dallo 0-0: il bel contropiede su calcio d’angolo a sfavore viene però sprecato negli ultimi metri nonostante il tre contro due e Seny Dieng salva tutto parando il tiro debole di Morgan Guilavogui. Il Senegal invece deve aspettare fino al 55’ per costringere agli straordinari Aly Keita e il protagonista è Abdou Diallo, che cerca il gol di testa su calcio d’angolo ma si scontra con il colpo di reni del portiere guineano. Nel frattempo fatica a incidere Sadio Mané: l’esterno del Liverpool a metà ripresa offre però un buon pallone a Bouna Sarr che, calciando di punta, sfiora il palo. Più scorrono i minuti, più si capisce che a entrambe le squadre va bene il pareggio – soprattutto alla Guinea – e infatti l’ultima trascurabile mezz’ora di gioco omologa lo 0-0: la vetta del girone B a quattro punti è condivisa.

Precedente Allegri: "Bonucci out. Con questa rosa fino a fine stagione. E su Dybala..." Successivo D'Aversa: "Voglio rivedere la Samp che conosco. Ihattaren? Non dobbiamo pensarci"

Lascia un commento