Se n’è andato Andrea Moretto: da vent’anni raccontava il Padova sulla Gazzetta

Cinquantuno anni, voce e volto notissimo di radio e televisioni locali, affrontava lo sport con passione senza mai perdere la naturale eleganza. L’abbraccio della Gazzetta alla moglie Stefania e al figlio Dario

Renato Avossa

4 gennaio 2024 (modifica alle 19:26) – padova

Questa notte è mancato Andrea Moretto, Caporedattore al Tg Padova di Telenuovo e collaboratore della Gazzetta dello Sport da circa vent’anni. Andrea, 51 anni, lascia la moglie Stefania e il figlio Dario (14). Con loro si era recato in Salento per passare le festività presso i suoceri: la notte tra il 25 e 26 dicembre è stato ricoverato per problemi cardiaci e successivamente ha subito un arresto cardiaco. Nei giorni scorsi sembrava aver dato qualche segno di miglioramento, ma ieri la situazione è peggiorata e nella prima mattinata di oggi è arrivata la terribile notizia. La salma di Andrea Moretto arriverà a Padova domenica 7 gennaio, verso le 13. Verrà allestita la camera ardente dalle 14.30 alle 18. Il funerale sarà celebrato lunedì 8 gennaio alle 10.30 nella chiesa di San Bartolomeo a Padova, nel quartiere Montà.

l’esempio di moretto

—  

Andrea è stato un punto di riferimento nel panorama giornalistico padovano (e non solo): si è sempre fatto apprezzare per la sua professionalità, la sua serenità nell’affrontare qualsiasi difficoltà, la sua capacità di gestire ogni problema con calma, senza mai alzare la voce. Andrea ha cominciato a seguire il Padova fin da giovanissimo con radiocronache dal vecchio Appiani per Radio Italia Uno, per poi proseguire a Telenuovo e alla Gazzetta dello Sport (oltre ad altre collaborazioni con Tele +, Stream Tv, Sky, Dazn). Appassionato di sport in generale, oltre al calcio amava in particolare il volley, avendo giocato in una squadra dilettantistica. Ciao Andrea, esempio per tutti noi. Ciao caro amico.

Precedente Lo manda... Dalì: Diao, il piccolo gigante dell'Atalanta Successivo Pogba, tiro alla fune per il compleanno del figlio