Scontro sulle Asl, chi doveva avvisarle? Per la Lazio toccava al laboratorio di Avellino

La questione è al centro dell’inchiesta della Procura federale. Per Futura Diagnostica “spettava al medico sociale” comunicare i casi alle autorità, ma il club non è d’accordo

Elisabetta Esposito e Valerio Piccioni

18 novembre – roma

La procura della Federcalcio continua a studiare il caso Lazio-tamponi. Ha tra le mani tutti i referti dei test e le documentazioni legate alle norme anti Covid del club biancoceleste dalla ripresa del campionato dopo il primo lockdown a oggi.

Precedente La Roma richiama Totti: colloquio con Friedkin, l'offerta è pronta Successivo Lazio, sollievo per Immobile: isolamento finito, oggi le visite mediche

Lascia un commento