Scintille durante Lecce-Lazio, Romagnoli furioso per una rimessa laterale. Cosa è successo

LECCE – Un po’ di nervosismo in campo tra Lecce e Lazio. L’episodio accade al 38′ e vede protagonista Alessio Romagnoli. Zaccagni a terra per un colpo dietro la testa e Marusic, con i salentini in attacco, mette la palla fuori. L’ex Verona si rialza e tutto sembra ripartire. Ma il Lecce rimanda la palla in fallo laterale senza riconsegnarla formalmente alla Lazio. Così Romagnoli si arrabbia e urla qualcosa verso gli avversari. Serve l’intervento dell’arbitro Marinelli per placare gli animi. Il direttore di gara parla anche con i capitani Immobile e Hjulmand. Tutto torna tranquillo.

Precedente Milan, tra i pali Sergio Rico oltre a Vasquez Successivo Serie A, esonero in arrivo: non rischia solo il mister

Lascia un commento