Sci. Il circo bianco è in Val Gardena: Bennett (Usa) beffa tutti i big. In Val D’Isere duello Goggia-Brignone

Il Circo bianco è arrivato in Italia. Ed è partito in Val Gardena col botto: prima discesa, prima sorpresa. Tutti aspettavano il duello stellare Kilde-Odermatt ed invece sulla mitica pista Saslong (839 metri di dislivello, salti spettacolari di 80 metri) ha vinto il gigante (2,01) californiano Bryce Bennet, 31 anni, un veterano delle nevi – primo podio nel 2012 – ma dal modesto palmares.

Sci. Il circo bianco è in Val Gardena

La gara era un recupero di una delle due discese di Zermat-Cervinia. Un ghiotto anticipo del programma ufficiale che si apre venerdi 15 con un SuperG.

Sabato 16 un’altra discesa a precedere la due giorni in Alta Badia con le due gare di Gigante di domenica e lunedì. Nel frattempo la Federazione Internazionale ha ufficializzato che il recupero della gara cancellata a Beaver Creek (Colorado) sarà effettuato nella settimana di Wengen (Svizzera):l’11 gennaio discesa, il 12 SuperG, il 13 discesa e il 14 Slalom conclusivo.

La sfida sulla Saslong

C’era grande curiosità per questa prima stagionale maschile. Tutti i fari erano puntati soprattutto sul norvegese Kilde detentore della Coppa di Specialità. Ad impensierire Kilde c’era lo svizzero Marco Odermat, vincitore delle ultime 2 Coppe Assolute.

Ed invece l’americano Bennett ha beffato i big trionfando sulla pista italiana. Cinque azzurri nella top 20. Lo statunitense partito col pettorale 34 ha centrato la seconda vittoria in carriera in Coppa del Mondo beffando Kilde che stava già pregustando il successo.

Bennett aveva ottenuto il suo unico successo di Coppa nel 2021 proprio in Val Gardena. Sul podio anche lo svizzero Marco Odermat (+0.05). Classifica molto corta con i primi 10 atleti in 48 centesimi.

Appena fuori dal podio il francese Nils Allegre, poi il canadese James Crawford ( quinto ). Altra sorpresa di giornata Stefan Babinsky, sesto col pettorale 44. Dominik Paris il migliore degli italiani, 11esimo a 52 centesimi dalla vetta.

Non male l’altro azzurro Christof Innerhofer partito con il pettorale 29 e giunto alle spalle di Paris; stesso tempo di Mattia Casse. Più indietro gli altri azzurri: Florian Schieder (15), Guglielmo Mosca (19), Benjamin Alliod (37), Pietro Zazzi (42), Nicolò Molteni (51).

Le donne in Val d’Isere

La valanga rosa è di scena in Francia. Tra le iscritte alle prove cronometrate della discesa in programma sabato (domenica il SuperG) non c’è la leader di Coppa Micaela Shiffrin.

L‘Italia schiererà: Marta Bassino, Federica Brignone, Sofia Goggia, Roberta a Melesi, le sorelle Delago, Laura Pirovano, Elena Dolmen, Teresa Runggaldier ,Monica Zanoner. Attualmente Federica Brignone è seconda nella classifica assoluta alle spalle di Mikaela Shiffrin. Sofia Goggia è prima nella classifica SuperG e seconda nella discesa davanti a Federica.

Il calendario italiano

Uomini: Val Gardena, Alta Badia, Madonna di Campiglio, Bormio; gare tutte in dicembre.
Donne: si comincia a Cortina D’Ampezzo in gennaio e Plan de Corones.

Precedente Diretta Roma-Sheriff, ora LIVE la partita di oggi Successivo Inter, Napoli e Lazio, ottavi Champions con...: "Due squadre più probabili"