Sci, Coppa del Mondo, domenica d’oro per Odermatt e Lara Gut, sul podio anche Bosca e Sofia Goggia a Cortina

Sci, Coppa del Mondo, domenica d’oro per Odermatt e Lara Gut, sul podio anche Guglielmo Bosca a Garmisch e Sofia Goggia a Cortina.

Domenica in gran spolvero per il Circo Bianco: gli uomini a Garmisch, le donne al trittico di Cortina. Grande Italia anche senza vittorie. Il bilancio del weekend ci ha comunque regalato due podi pieni i orgoglio. Due secondi posti di sicuro spessore: Guglielmo Bosca secondo in Germania nel SuperG; Sofia Goggia seconda nelle discesa di Cortina (sabato) e quinta nel supergigante (domenica 28).

Sensazioni tuttavia positive: Busca, rinato dopo una lunga catena di infortuni e sette operazioni – un calvario iniziato  nel 2017 – ha addirittura sfiorato la vittoria, soffiatagli dal francese Nils Allegre per 98/100. Sofia invece è stata beffata dal vento sull’Olympia delle Tofane; un vento forte quando scendeva lei, assente con le altre (gara interrotta e poi ripresa nella calma assoluta).

Profonda e comprensibile l’amarezza della bergamasca che comunque l’ha presa con filosofia. Ha detto con un mezzo sorriso: ”Lo sci è anche questo ma mi dispiace”.

MARCO ODERMATT TORNA ALLA VITTORIA
Mancato il podio nel primo SuperG di sabato si è riscattato domenica tornando alla vittoria e guadagnando così ancora terreno su Sarrazin uscito a metà gara. Lo svizzero Odermatt ha rimesso le cose a posto con un superbo SuperG, su un tracciato corto e tutto sommato semplice per ampi tratti. Domenica 28 con neve più compatta, il fenomeno elvetico è andato a prendersi la vittoria n. 9 in stagione ( sono 33 le vittorie in Coppa del Mondo). Secondo l’austriaco Haaser con 3 decimi di distacco; terzo,posto ad un ragazzo di notevoli prospettive, Franjo Von Allmen già capace di cogliere 2 noni posti in questa specialità. Trattandosi di un 2001 e’ ragionevole pensare che ha davanti a se‘ enormi soddisfazioni. Primo degli italiani Mattia Casse (+1”08). A seguire Paris (+1”26) e Bosca (+1”33).

LARA GUT RIAPRE A CORTINA LA COPPA DEL MONDO
Niente podio per l’Italia in casa nell’ultimo giorno del trittico di gare di Coppa del Mondo femminile a Cortina d’ Ampezzo. Nel SuperG ha vinto Lara Gut che ha riaperto di fatto la corsa alla sfera di cristallo. Sofia Goggia ha chiuso quinta davanti a Marta Bassino. Solo nona Federica Brignone che esce ridimensionata dalle tre gare veloci sulla pista delle Tofane. Sulle nevi ghiacciate delle Dolomiti la svizzera ha trovato la domenica fortunata che l’ha portata a 195 punti nella generale dal fenomeno Shiffrin, caduta venerdì in discesa ( l’americana si è presa una pausa per curarsi). Da sottolineare che oltre alle magnifiche tre azzurre ( Goggia, Bassino, Brignone) va aggiunto il 12esimo posto di Laura Pirovano e il 18esimo di Viky Bernardi scesa col 50. A punti anche le sorelle Delago.

CLASSIFICA ASSOLUTA MASCHILE
Odermatt punti 1306, Sarrazin 684, Feller 559, Schwarz 464, Kilde 440, Kriechmayr 437, Paris 411.

CLASSIFICA ASSOLUTA FEMMINILE
Shiffrin punti 1209, Lara Gut 1014, Federica Brignone 838, Petra Vlhova 802, Sofia Goggia 747, Sara Hector 647, Michelle Gisin 530, Cornelia Huetter 503, Valerie Grenier 429, Stephanie Venier 427. Nella classifica di discesa Sofia Goggia è sempre prima con 350 punti.

Precedente Volley, quarta Coppa Italia per il Perugia, in finale ha battuto 3-1 il Monza Successivo Atletico-Valencia, in tribuna c'è Kean