Scamacca: “La mia famiglia sono solo mia mamma e mia sorella”

Il calciatore del Sassuolo ha rotto il silenzio dopo l’arresto del nonno avvenuto a Roma: “Non voglio pagare per comportamenti irresponsabili di persone che non riconosco più da tempo”

Il messaggio di Scamacca

—  

“Per la seconda volta nel giro di mesi mi trovo nuovamente a dover prendere le massime distanze da episodi violenti e inqualificabili commessi da persone ricollegabili al mio cognome ma con le quali da moltissimi anni ormai ho chiuso ogni tipo di rapporto – ha scritto Scamacca su Instagram -. Ribadisco ancora una volta che io sono cresciuto con mia madre e mia sorella e che sono loro per me la mia famiglia. Nessun altro. Spero quindi di non dover più essere collegato in futuro a notizie e resoconti che riguardano persone esterne al ristretto nucleo familiare formato da me, mia madre e mia sorella. Vorrei essere giudicato per quello che faccio in campo e fuori senza dover pagare, a livello di immagine e di considerazione dell’uomo che sono, per comportamenti irresponsabili di persone che io non riconosco più da tempo come facenti parte dei miei affetti e della mia famiglia”.

Precedente Quando Roma e Lazio si unirono. E tutta la Capitale applaudì Successivo Fiorentina contro il tabù Milan: al Franchi non batte il Diavolo da 6 anni

Lascia un commento