Satriano, un talento che vale più di 28 crediti. Però Destro lo può oscurare

Il giovane attaccante avrà spazio a Empoli, resta da verificare la sua efficacia sottoporta

Dopo Pinamonti un altro giovane attaccante dell’Inter prova a trovare la sua dimensione in Serie A con la maglia dell’Empoli. Si tratta di Martin Satriano.

IL PROFILO

—  

Classe 2001, Satriano è una prima punta che ha una buona struttura fisica (alto 187 cm), ma può giocare anche in appoggio al centravanti e anche da trequartista. In poche parole un identikit perfetto per Paolo Zanetti che di solito schiera le sue squadre o col 4-3-3 o col 4-3-1-2. Nel ‘listone Gazzetta’ del prossimo Fantacampionato, vale 28 crediti, 15 in meno del collega di reparto Destro.

I NUMERI

—  

Dopo aver fatto bene nella Primavera nerazzurra (39 presenze, 16 gol e 10 assist), ha esordito in Serie A in 4 spezzoni della scorsa stagione. A gennaio è andato in prestito al Brest, in Ligue 1, dove ha avuto un buon impatto: 15 gare e 4 reti.

PERCHE’ PRENDERLO

—  

Empoli e Inter sperano di realizzare, con Satriano, una sorta di Pinamonti-bis. Ha tutte le qualità per far bene e non dovrebbero mancargli i minuti in campo.

PERCHE’ NON PRENDERLO

—  

Se giocasse insieme a Destro, sarebbe lui quello a doversi sacrificare maggiormente e la lucidità sottoporta potrebbe risentirne. Non è azzardato pensare che sarà proprio Destro l’attaccante a segnare di più per Zanetti.

Precedente Lazio, nuovi arrivi e intesa da trovare: il punto sulla difesa Successivo FRANCO CASALINI E' MORTO/ Basket, addio allo storico vice di Dan Peterson all'Olimpia

Lascia un commento