Sassuolo, Dionisi: “Arrabbiati dopo l’Empoli. A Udine per rifarci”

SASSUOLO – Dopo l’inaspettato ko casalingo con l‘Empoli, il Sassuolo domani sarà ospite sul campo dell’Udinese alle 15. Il tecnico neroverde Alessio Dionisi, ha analizzato nella consueta conferenza stampa della vigilia i temi del confronto di domani in Friuli.  Queste le sue parole: “Arriviamo da una settimana intensa, dove abbiamo vissuto emozioni contrastanti. I risultati vanno accettati ma dobbiamo combattere per dimostrare che non ci va bene.  Vogliamo rifarci, siamo arrabbiati e domani contro l’Udinese, per tanti motivi sarà una partita difficile. Prima di tutto perchè è sempre stato un campo ostico per il Sassuolo e poi perchè i bianconeri hanno armi diverse delle nostre, tipo la fisicità, che possiamo soffrire. Ma andiamo a Udine per fare la nostra partita con le nostre armi”Dionisi, crede comunque che il momento non sia negativo: “Dopo il risultato di Torino con la Juve, volevamo chiudere la settimana in bellezza e l’ultima partita ci ha lasciato l’amaro in bocca ma deve darci lo slancio per andare avanti. I ragazzi sono motivati a fare la partita e la prestazione domani per ottenere il risultato positivo”. Così invece sulle pedine importanti che mancheranno: Boga ha un problema muscolare che non gli permetterà di esserci. Lo riavremo dopo la sosta. Non ci sarà nemmeno Djuricic. Dobbiamo adattarci a difficoltà ed assenze. L’obiettivo è mettere i giocatori nelle loro posizioni ideali, Raspadori sta giocando bene anche nella posizione di Boga, ma speriamo che torni presto. Mancherà anche Lopez, ma chi lo sostituirà lo farà nel migliore dei modi.  Henrique? Ha caratteristiche vicine a Lopez. Sta facendo un bel percorso,ma ha bisogno di tempo”. Infine un commento sul rinnovo del portiere Consigli:Faccio i complimenti ad Andrea. Ha rinnovato in settimana. Lui ha qualità non solo tecniche ma anche umane, è un uomo squadra, come altri come Pegolo, Peluso, Magnanelli. Sono giocatori importanti. Uomini-spogliatoio che fanno lavoro oscuro e tengono il gruppo insieme, nonostante i tanti stranieri e le tante soste. Qualcuno ha trovato spazio, altri lo troveranno. Se la società ha deciso di dar loro continuità è per i loro meriti. Quelli di tutta la settimana, oltre le prestazioni”.

Berardi, Frattesi e un autogol di Henry: il Sassuolo rimonta il Venezia

Guarda la gallery

Berardi, Frattesi e un autogol di Henry: il Sassuolo rimonta il Venezia

Precedente Premier League, City dominante: Ronaldo e United battuti 2-0 Successivo Dionisi: “Siamo arrabbiati, con l’Udinese per rifarci. Out Boga e Djuricic”

Lascia un commento