Sarri sbotta: “Arbitri scarsi o prevenuti. E di De Laurentiis ho un brutto ricordo”

Il tecnico della Lazio duro dopo la sfida persa col Napoli: “C’era rigore su Lazzari e il gol di Kim era irregolare”. Poi parla del patron partenopeo: “Presentò Ancelotti senza dirmi nulla. Non abbiamo mai chiarito”

Dopo Lazio-Napoli Maurizio Sarri sbotta: “Arbitri prevenuti contro di noi”. Il tecnico laziale lamenta soprattutto il rigore non dato su Lazzari: “Mi sembra ci sia poco da commentare e c’era fallo anche sul gol di Kim su corner, perché lui per prendere posizione ha spinto. Nell’era del Var, o sono scarsi oppure la seconda ipotesi è più preoccupante. È da inizio stagione che vengono qui prevenuti, e ce lo dicono anche: ‘Vi siete comportati male con il Bologna e queste sono le conseguenze’. Oggi in una partita corretta hanno ammonito tutti i nostri. Abbiamo affrontato una squadra forte, che poteva vincere anche in un altro modo, ma così ci lascia l’amaro in bocca. Credo che i vertici arbitrali debbano intervenire”.

Ricordi

—  

Quando si trova davanti il Napoli, Sarri apre pure il baule dei ricordi. Agrodolci. “Stasera il Napoli mi ha ispirato un leggero giramento – dice il tecnico laziale -. Mi fa impressione vedere un Napoli senza Insigne e Mertens. Sono rimasti pochi giocatori che ho allenato io. Ho bellissimi ricordi e anche uno bruttissimo col presidente De Laurentiis che presentò Ancelotti senza dirmi nulla. Non mi voleva più e tutti fecero finta di niente. Non abbiamo mai chiarito con Aurelio, tanto ha sempre ragione lui”.

Precedente Sarri non ci sta, Sozza nel mirino: "Arbitri prevenuti, intervengano i vertici" Successivo Spalletti si gode Kvara e Kim: "Eccezionali". Ma per Lozano è sospetta frattura allo zigomo

Lascia un commento