Sarri: “Pedro è un giocatore fenomenale. Ora vogliamo il 1° posto”

La sua Lazio ha dominato a Mosca contro la Lokomotiv: “Sono arrivate notizie positive. Questa era la giornata decisiva di un girone difficilissimo, la qualificazione è arrivata, adesso cerchiamo l’accesso diretto agli ottavi di finale”

Accenna anche qualche timido sorriso, Maurizio Sarri. Il 3-0 sulla Lokomotiv non ammette discussioni di sorta. “Nel primo tempo la pressione da parte loro era abbastanza forte, sono stati aggressivi all’inizio. A tratti anche fallosi. Non era semplicissimo venir fuori facile da dietro. Dopo il vantaggio la partita si è messa in discesa, loro ci hanno concesso molto più spazio e i ragazzi sono stati bravi a sfruttarlo. Le palle gol sono state tantissime dopo la rete dell’1-0. Abbiamo fatto cinque cambi rispetto alla formazione che aveva giocato sabato, abbiamo messo dentro una formazione estremamente competitiva – ha spiegato – C’è stato il ritorno di Immobile, Zaccagni era giusto avesse un minimo di continuità, Basic ha fatto una buona partita, e anche Patric da difensore esterno. Sono arrivate notizie positive. Questa era la giornata decisiva di un girone difficilissimo, la qualificazione è arrivata, adesso abbiamo l’ultima partita per garantirci il primo posto e cercare l’accesso diretto agli ottavi di finale”.

Qualità

—  

I gol tutti nella ripresa, e non è un caso che con l’entrata di Pedro la musica è cambiata. “È un giocatore fenomenale, quando ha queste serata può cambiare la partita – continua Sarri -. È normale che sia così. Possiamo avere tutti i pregi e l’organizzazione che vogliamo e che stiamo cercando, però alla fine è la qualità che fa la differenza”.

Precedente Cagliari-Salernitana, un "ritardo" da segnalare sponda rossoblù Successivo Il Leicester batte 3-1 il Legia e supera il Napoli. Agli ottavi anche il Monaco

Lascia un commento